in

Hollywood: Dopo il colpo a Chris Rock, Will Smith è stato bandito da tutte le cerimonie degli Oscar per dieci anni

L’Academy of Oscars venerdì ha deciso di bandire Will Smith da qualsiasi cerimonia o evento che organizzi per un periodo di dieci anni, come punizione per il colpo che l’attore ha dato nel bel mezzo di una serata di gala a fine marzo.

“Mr. Smith non sarà autorizzato a partecipare a nessun evento o programma dell’Accademia, di persona o virtualmente, indipendentemente dal fatto che si tratti degli Oscar o meno, e con effetto immediato”, hanno scritto i leader dell’Accademia in una dichiarazione. arti e scienze del cinema.

L’Academy ha accettato le dimissioni di Will Smith, che ha presentato la scorsa settimana, ma non gli ha tolto l’Oscar come miglior attore che ha ricevuto il mese scorso per “Il metodo Williams”.

“Accetto e rispetto la decisione dell’Accademia”, ha detto Will Smith in una breve dichiarazione scritta.

L’Academy non ha menzionato il divieto all’attore di competere per i futuri Oscar.

La riunione di venerdì mattina del consiglio di amministrazione dell’Academy, alla presenza di star come Steven Spielberg e Whoopi Goldberg, faceva parte del procedimento disciplinare contro l’attore dopo la botta nel cuore della notte di gala degli Oscar.

Una cerimonia “offuscata dal comportamento inaccettabile e dannoso del signor Smith sul palco. Durante la nostra trasmissione televisiva, non abbiamo reagito bene alla situazione. Ci dispiace per questo”, hanno detto lo stesso venerdì il presidente dell’Academy David Rubin e il CEO Dawn Hudson.

“Vorremmo esprimere la nostra più profonda gratitudine al signor Rock per essere rimasto calmo in queste circostanze straordinarie”, hanno aggiunto nella loro dichiarazione.

Visibilmente sorpreso e scioccato come lo era il pubblico dall’atto di Will Smith, il comico aveva ripreso la serata come se niente fosse e poi ha rifiutato di sporgere denuncia contro l’attore 53enne.

“Le mie azioni durante la cerimonia del 94e Gli Oscar sono stati scioccanti, dolorosi e imperdonabili”, ha ammesso l’attore, cinque giorni dopo essere salito sul palco per prendere a pugni il comico Chris Rock che aveva appena fatto una battuta sui capelli tagliati di sua moglie.

Jada Pinkett Smith è diventata pubblica alcuni anni fa con l’alopecia, una condizione che causa una grave caduta dei capelli.

Decine di minuti dopo il colpo, Will Smith è tornato sul palco degli Oscar per ricevere il premio come miglior attore per il suo ruolo in “Il metodo Williams”.

Fiducia “tradita”

All’epoca non aveva mostrato alcun rimorso, accontentandosi di criticare “le persone che ti mancano di rispetto” e dicendo che “l’amore ti fa fare cose pazze”.

Non è stato fino al giorno successivo, dopo che l’Academy ha annunciato un’indagine interna sull’incidente, che l’attore Chris Rock e gli organizzatori si sono scusati. Ha poi supplicato di aver reagito “emotivamente” a “una battuta sul problema di salute di Jada”.

Quando Will Smith ha finalmente annunciato le sue dimissioni venerdì scorso, ha ammesso di aver “violato la fiducia dell’Accademia. Ho negato ad altri candidati e vincitori l’opportunità di celebrare il loro straordinario lavoro”.

“Accetterò tutte le conseguenze che il consiglio di amministrazione riterrà appropriate”, ha aggiunto nel suo testo.

Le voci si sono alzate per chiedere a Will Smith di prendere il suo Oscar, ma altri hanno sottolineato che né Harvey Weinstein, un ex magnate di Hollywood condannato per stupro e aggressione sessuale, né il regista Roman Polanski erano stati costretti a restituire le loro statuette dopo essere stati uccisi. dalla prigione. Accademia.

Il giorno dopo l’incidente, la stessa attrice Whoopi Goldberg aveva considerato la possibilità improbabile per Will Smith. “Ci saranno delle conseguenze, ne sono certa, ma non credo che lo faranno, soprattutto da quando Chris” Rock ha deciso di non sporgere denuncia, ha detto in televisione.

Da parte sua, il comico non ha parlato pubblicamente di questo incidente. “Sto ancora elaborando quello che è successo. Quindi ad un certo punto parlerò di queste cose. E sarà serio e divertente”, ha detto il 30 marzo all’inizio di uno spettacolo.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

rifornire a fine settimana? Bestiame

“Nessuno ha negoziato con Hitler”… Perché il primo ministro polacco Emmanuel Macron critica