in

Human Rights Watch denuncia il massacro di oltre 300 persone a Moura

Human Rights Watch denuncia il massacro di oltre 300 persone a Moura
Human Rights Watch denuncia il massacro di oltre 300 persone a Moura

Pubblicato su :

Il Minusma è ancora in attesa dell’approvazione delle autorità di transizione per avviare la sua missione conoscitiva a Moura, villaggio nel centro del Paese, dove dal 23 al 31 marzo si è svolta una grande operazione militare. L’esercito maliano ha affermato di aver ucciso 203 jihadisti e arrestato circa 50, ma molte fonti locali e umanitarie, maliane e internazionali, condannano le esecuzioni di massa di civili da parte di RFI. Martedì prossimo, 5 aprile 2022, è l’organizzazione per i diritti umani Human Rights Watch che rilascerà un ” massacro in un rapporto orribile.

Ho vissuto ogni minuto nella pauraogni secondo, pensando che il mio turno sarebbe stato semplicemente preso e scappato† Questa testimonianza è una di quelle raccolte da Human Rights Watch con 27 persone – residenti di Moura, commercianti che erano lì per il mercato, rappresentanti della comunità e fonti diplomatiche e di sicurezza. Secondo queste testimonianze non è 203ma almeno 300 persone – molte fonti vanno ben oltre questo numero – sarebbero state uccise a Moura dai soldati maliani e dai loro ausiliari russi.

I testimoni confermano che alcuni dei morti erano effettivamente jihadisti, denunciati dai residenti, ma che la maggioranza erano civili: furono uccisi perché avevano barbe e pantaloncini spiega un sopravvissuto, il quale indica che i residenti erano obbligati a farlo. Moura è stata sotto il giogo dei terroristi di Katiba Macina, che appartiene al GSIM, il gruppo di supporto per l’Islam e i musulmani legati all’AQIM, che vengono regolarmente nel villaggio per raccogliere, predicare e fornire zakat.


Secondo le testimonianze che abbiamo raccolto, riguarda una grande maggioranza di cittadini. E comunque, sempre secondo le testimonianze, gli uomini giustiziati erano disarmati al momento dell’esecuzione. E quindi questo è un reato molto grave.

Bénédicte Jeannerod, Direttore di Human Rights Watch Francia

HRW chiede indagini

Altri sopravvissuti indicano chiaramente obiettivi etnici Fulani da parte di soldati maliani e combattenti russi. Testimonianze simili sono state raccolte negli ultimi mesi tra le precedenti accuse di abusi in altri luoghi del Mali centrale, in particolare nella regione di Ségou.

I russi erano ancora più numerosi dei maliani a Moura. Almeno durante i primi giorni dell’operazione. Le testimonianze raccolte da Human Rights Watch chiama cento uomini. E rivelano un terribile meccanismo: il fuoco dell’elicottero in un giorno di mercato, dopo di che per quasi una settimana gli abitanti del villaggio – i cui telefoni venivano regolarmente sequestrati – sono stati arrestati in piccoli gruppi da quattro a dieci, a volte interrogati, a volte per diversi giorni, a volte immediatamente giustiziati. . † Dal lunedì al giovedì si è udito in paese il rumore dei proiettili ‘ dice un residente. I sopravvissuti affermano di essere stati costretti a scavare tombe e seppellire i corpi in esse, molti dei quali erano stati bruciati. Human Rights Watch chiede un’indagine indipendente.


Secondo le testimonianze che abbiamo ricevuto, [les supplétifs russes] preso parte alle operazioni. Non erano lì come osservatori o come formatori, erano attivi nelle operazioni. Hanno preso parte ai vari arresti ed esecuzioni. Le testimonianze sono formali sul fatto che si tratta di soldati russi…

Bénédicte Jeannerod, Direttore di Human Rights Watch Francia

Nessuna risposta da Bamako in questa fase. Il mese scorso, tra le rivelazioni di altre accuse di abusi da parte dell’esercito maliano e dei loro ausiliari russi, le autorità di transizione avevano categoricamente negato e accusato Human Rights Watch -oltre a RFI e Nazioni Unite- per cercare di “destabilizzare la transizione”.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

“Storie di fortuna e altre fantasie”, “Abuela”, “Allo stesso tempo” … Film in programma questa settimana

“Storie di fortuna e altre fantasie”, “Abuela”, “Allo stesso tempo” … Film in programma questa settimana

dirigersi verso un altro aumento il mese prossimo?

dirigersi verso un altro aumento il mese prossimo?