in

Il crollo del prezzo della scheda grafica consiste nel dire NO

Da diversi anni ormai, il mercato delle schede grafiche è andato fuori controllo. La situazione è diventata così problematica che è difficile ricordare il momento in cui erano disponibili e accessibili.

È possibile che un giorno le cose diventino di nuovo logiche e normali. Nel frattempo, da alcune settimane si stanno accumulando segnali positivi con prezzi in calo e scorte in aumento.

Jon Peddie, un analista della GPU, cerca di spiegare come siamo arrivati ​​qui. Propone inoltre un approccio per invertire la situazione. È ovvio come i giocatori PC possano agire in modo che i responsabili ricevano una risposta violenta?

La soluzione sarebbe abbastanza semplice. Sarebbe basato su due concetti fondamentali. Dobbiamo unirci e saper dire di no.

“Ci sono buone probabilità che questi prezzi alti crollino se i giocatori dicono semplicemente di no, e speculatori e truffatori finiranno con azioni che non possono più vendere”. Non è successo, ma quando accadrà sarà soddisfacente vedere le sgorbie perdere. †

Schede grafiche, perché i prezzi sono esplosi?

I primi segnali di un rischio di instabilità nel mercato delle GPU risalgono al 2010, quando si scoprì per la prima volta che le GPU venivano utilizzate massicciamente per prodotti di criptovaluta, incluso il famoso Bitcoin. Poi sono arrivati ​​gli ASIC ma purtroppo anche gli Ethereum (2017 e accelerazione nel 2020 poi 2021).

Jon Pedro spiega

“In entrambi i casi, si è verificata una carenza di schede grafiche personalizzate, che ha fatto aumentare il prezzo per l’utente finale […] Quando il valore di Ethereum ha iniziato a crescere con la pandemia, speculatori esperti hanno lanciato bot per acquistare ogni nuova scheda grafica personalizzata che ha colpito il mercato. Quindi gli speculatori hanno offerto queste carte in vendita moltiplicando i loro prezzi due o tre volte. Tutto questo è avvenuto insieme a un crollo della produzione e all’esaurimento delle scorte».

È particolarmente interessante notare che questo aumento di prezzo ha colpito principalmente il mondo PC. Sebbene anche le console di gioco siano vittime di una forte domanda, gli incrementi non sono così significativi. Allo stesso modo, i sistemi arcade molto popolari in Asia non hanno visto aumenti di prezzo significativi. Le schede grafiche per PC, d’altra parte, hanno visto i loro prezzi aumentare di un fattore 2 o addirittura 3 rispetto alle GPU per laptop.

Secondo Peddie, ciò significherebbe che l’argomento della “scarsità” non funziona. I colpevoli sarebbero: “minatori, speculatori e “truffatori””† AMD e Nvidia non sarebbero i grandi vincitori alla fine, a differenza dei canali di distribuzione come Amazon, Best Buy, Newegg e altri.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Quando la Francia conviveva con i mercenari russi del gruppo Wagner in Libia

Alban Ivanov dà notizie sul suo stato di salute dopo essersi sentito male durante uno spettacolo