in

In Ucraina, secondo Kiev e diverse organizzazioni, lo stupro è usato come arma di guerra dall’esercito russo

Le accuse di stupro contro l’esercito russo sono state collegate negli ultimi giorni, soprattutto dopo la scoperta del massacro di Boutcha nella regione di Kiev. Sebbene sia difficile da raccogliere, alcune delle prove sono schiaccianti.

Una famiglia piange un parente scomparso il 3 aprile in una fossa comune nella città di Bucha.
Una famiglia piange un parente scomparso il 3 aprile in una fossa comune nella città di Bucha. © AFP / NARCISO CONTRERAS / AGENZIA ANADOLU

fosse comuni, cadaveri sdraiati per strada o nelle cantine… Martedì il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha trasmesso un video alle Nazioni Unite in cui denunciava i crimini di guerra della Russia e chiedeva l’esclusione della Russia dal Consiglio di sicurezza. Tra questi reati, comincia a emergere la questione dello stupro. In questa fase della guerra è impossibile dare cifre precise. Ma secondo le autorità ucraine e i gruppi per i diritti umani, le prove si stanno accumulando.

Una registrazione devastante

Questo è una foto che ha sconvolto molto, domenica scorsa, durante la scoperta dell’Inferno di Boutcha, dopo il ritiro delle truppe russe. L’immagine mostra i corpi nascosti sotto una coperta, a circa 20 chilometri dalla capitale ucraina Kiev. Un esame più attento rivela che questi corpi coperti, incorniciati da fasce, appartengono a un uomo e tre donne. I cadaveri delle donne sono nudi, parzialmente bruciati. Cosa, per le autorità ucraine, alimentare le accuse di stupro.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter, devi accettare i cookie Social networks

Questi cookie consentono di condividere o commentare direttamente sui social network a cui sei connesso o di integrare contenuti originariamente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e applicazioni per la personalizzazione e il targeting pubblicitario.

Gestisci le mie scelte

Fasci di indizi si stanno accumulando, come questo Conversazione di marzo catturata dai servizi di sicurezza ucrainitra un soldato russo e sua madre, con il giovane che denuncia i suoi compagni:

In un villaggio vicino, qui vicino, dei ragazzi hanno violentato una donna.
Che terribile!
– Sì… Un adulto e una donna di 16 anni. Voglio sparare a coloro che hanno fatto questo. Fanculo, voglio che tornino a casa in una bara”.

“Bambini violentati davanti ai genitori”

Kateryna Cherepakha è presidente di La Strada Ukraine, un’organizzazione per i diritti umani che ha già documentato quattro casi, o sei stupri in tutto. Tre di questi casi sono avvenuti nella regione di Kiev e il quarto nel sud del Paese, dove infuriano i combattimenti tra soldati russi e ucraini.

“Ci sono stati casidice Kateryna Cherepakha, dove i bambini venivano violentati davanti alle loro madri, ai loro genitori. A volte sono stati violati allo stesso tempo. Coloro che hanno subito questi stupri troveranno molto difficile testimoniare, anche se è complicato in tempi normali… Ci vorrà tempo. Questo è qualcosa che deve essere documentato molto seriamente, perché poi i colpevoli devono essere ritenuti responsabili”.

Tuttavia, le prove sono difficili da raccogliere

Ma mentre i combattimenti continuano, i gruppi per i diritti umani devono affrontare una sfida importante, ovvero raccogliere prove. †In molti luoghi dove sono avvenuti questi criminicontinua Kateryna Cherepakha, le case, gli edifici, vengono estratti. Le autorità continuano a trovare luoghi in cui le persone sono state tenute prigioniere, torturate e violentate. E poi si va avanti, i crimini vengono ancora commessi”.

Questo manager è convinto: i sei casi di stupro segnalati da La Strara Ucraina rappresentano solo una goccia d’acqua, dice† Una piccola parte di tutti gli orrori che verranno alla luce in seguito, soprattutto nel sud del Paese e nel Donbass, dove si stanno ridistribuendo le truppe russe. Nel frattempo, le testimonianze raccolte possono essere utilizzate dal procuratore generale dell’Ucraina, nonché dalla Corte internazionale dei diritti dell’uomo, che hanno annunciato le indagini.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Eric Antoine presenterà un enorme karaoke con un mix di pubblico e stelle della canzone su M6

se paghi più di 7 euro al mese puoi comunque risparmiare