in

Playstation: Uno strano fenomeno di “giochi scaduti” colpisce i giocatori, Chrono Cross e altri classici coinvolti

Notizie di gioco Playstation: Uno strano fenomeno di “giochi scaduti” colpisce i giocatori, Chrono Cross e altri classici coinvolti

Un altro duro colpo per i fan dei giochi retrò. Su Playstation 3 e Playstation Vita, diversi utenti scoprono di non poter riprodurre i propri titoli a causa di… una data di scadenza. Bug o decisione drastica da parte di Sony? Per ora nulla è certo, ma il misterioso fenomeno inizia a far parlare di sé.

lo strano fenomeno dei giochi scaduti

Diversi utenti di PlayStation stanno attualmente segnalando qualcosa di molto misterioso. In effetti, molti possessori di Playstation 3 e Playstation Vita non sono in grado di riprodurre giochi retrò acquistati in forma smaterializzata. Causa ? La loro copia sarebbe semplicemente obsoleta. Questo è quando un utente ha condiviso la propria situazione con il gioco Cronocross che il fenomeno è cresciuto. Quindi è impossibile per lui lanciare il titolo Square Enix poiché la sua copia è scaduta nel dicembre 1969. Una situazione divertente che ha abbastanza per provocare rabbia.

Le porte interessate sono solo quelle della Playstation 3 e della Playstation Vita. Se le persone con questo problema hanno pensato per un po’ a una decisione di Sony e Square Enix di costringere i giocatori ad acquistare il remaster di Radical Dreamers di Chrono Cross, sembra che altri titoli ne risentiranno, come da Chrono Trigger o Final Fantasy VI. Ma non sono solo i titoli Square Enix a essere interessati, poiché diversi giocatori riferiscono che il loro intero catalogo non è ora disponibile per la stessa data di scadenza, con il 1969 o il 1970 come anni menzionati. Infine, sembra che non tutte le istanze siano interessate da utente a utente e da console a console.

Bug o scelta dell’editor? Silenzio radiofonico da parte di Sony

Secondo i nostri colleghi di Kotakuil problema potrebbe essere un bug relativo alla “Unix Epoch”, una data di inizio arbitraria fissata al 1970. Un malfunzionamento nel sistema di Sony ripristinerebbe quindi la data di scadenza di queste copie alla data arbitraria 1970.

Per ora nulla è stato confermato e il mistero resta. Sony è stata contattata da diversi utenti interessati, mentre anche Kotaku li ha contattati direttamente, senza alcuna risposta. In ogni caso, la situazione resta estremamente frustrante per le persone colpite e ovviamente ci aspettiamo una pronta risposta da parte di Sony.


Informazioni su PlayStation Plus

Profilo di Sengsunn, Jeuxvideo.com

Attraverso sengsunnScrivi su jeuxvideo.com

PM

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Woods perde ogni speranza di vittoria dei Maestri

Nadia Chellaoui e Loubna Idrissi espongono i loro dipinti a Parigi