in

Recensione Samsung Galaxy Book2 Pro 360 da 13 pollici: un PC convertibile ultraleggero e versatile

In termini di qualità costruttiva, Samsung riesce con un design elegante, un telaio in alluminio anodizzato e finiture impeccabili. Si prega di notare che il cofano contiene molte impronte digitali. Come suggerisce il nome del PC, le cerniere ruotano di 360°, consentendone l’utilizzo come espositore o come touchpad. In questo modello è incluso anche uno stilo (S Pen), che è molto bello quando altri marchi vendono i loro separatamente.

La S Pen in azione.

Efficiente e sensibile alla pressione, ha il vantaggio di non richiedere la ricarica in quanto non ha connessione Bluetooth e non consuma quasi energia. Tuttavia, le sue funzionalità sono molto limitate e il pulsante laterale viene utilizzato solo nelle applicazioni di disegno, soprattutto per utilizzare la gomma. Magnetizzato, si attacca facilmente al coperchio del computer.

Il PC in modalità

Il touchpad è molto fluido, ma cede un po’ troppo nella parte anteriore sotto pressione; per quanto riguarda la tastiera, è orgoglioso della sua buona reattività, anche se all’inizio la finezza dei tasti è un po’ confusa. La retroilluminazione è potente e può essere regolata su quattro livelli e in alto a destra della tastiera è presente un lettore di impronte digitali che funge da pulsante di accensione, molto utile per sbloccare velocemente il computer. Poiché la webcam non dispone di un modulo a infrarossi, non può fornire questa funzionalità di Windows Hello.

Tastiera per PC con lettore di impronte digitali.

Tastiera per PC con lettore di impronte digitali.

Questo filma in 1080p, una buona cosa in teoria, ma la qualità dell’immagine è francamente nella media, molto rumorosa anche quando c’è abbastanza luce. Al buio, il risultato è – come sempre – molto peggiore.



In un ufficio poco illuminato.


In buone condizioni di illuminazione.

Sul lato connettori, il PC è così sottile che Samsung ha integrato solo tre porte USB-C: una Thunderbolt 4, un lettore di schede microSD e una connessione mini-jack. Sarà quindi necessario acquistare un hub per aggiungere in particolare USB-A o HDMI. Il Wi-Fi è in 6E, lo standard più recente e più veloce, e il Bluetooth in 5.1.

La connettività è limitata dalla finezza del PC.

La connettività è limitata dalla finezza del PC.

Le quattro viti del telaio con testa a croce sono nascoste sotto i piedini in gomma. A differenza di altri produttori che incollano i piedini dei propri PC, Samsung ha avuto l’idea di installare dei modelli rimovibili, che sono molto pratici per accedere ai componenti. Se però la RAM è saldata, possiamo sostituire l’SSD M.2, semplicemente ricoperto da un adesivo, così come la batteria fissata con poche viti.

La buona idea dei piedini staccabili.

La buona idea dei piedini staccabili.

La ventilazione soffia di tanto in tanto, soprattutto con software impegnativi, ma rimane molto leggera: abbiamo riscontrato appena 33 dB sotto Cinebench. Quindi la singola ventola gira abbastanza lentamente, ma in combinazione con la sottigliezza del telaio, questo porta a un notevole riscaldamento del computer. Sopra la tastiera, il metallo è sollevato a 44°C, mentre il centro della tastiera supera i 39°C. Niente di pericoloso ovviamente, e questo vale solo con un uso intensivo.

Il PC si scalda particolarmente nella parte superiore della tastiera.

Il PC si scalda particolarmente nella parte superiore della tastiera.

Il nostro modello di test è dotato di un SSD da 1 TB (anche se la versione retail arriva fino a 512 GB), 16 GB di RAM DDR5 e il nuovissimo processore Intel Core i7-1260P che stiamo testando per la prima volta. Con clock a 3,4 GHz e 4,7 GHz turbo, presenta l’architettura ibrida di generazione Alder Lake con un totale di 12 core: quattro core ad alte prestazioni e otto core efficienti.

Ha ottenuto una valutazione delle prestazioni di 91, superiore al Core i7-1165G7 trovato in molti ultrabook, ma alla fine alla pari con un AMD Ryzen 5600U. Più che sufficiente per l’automazione dell’ufficio e la maggior parte delle attività, ma niente di abbagliante. Il chip inoltre non sembra esprimersi del tutto, altri portatili dotati dello stesso processore sono ad esempio il 18% più veloci – pensiamo in particolare all’Asus ZenBook Oled 14.

Ciò si spiega con la scelta di un involucro termico (TDP) piuttosto limitato nel caso di specie: se è 28 W, si nota che durante trattamenti lunghi (più di 28 s) il TDP è limitato a soli 20 W, che è a l’Asus non è il caso. Samsung ha quindi deliberatamente limitato il processore in modo che non si surriscaldi troppo, cosa comprensibile in uno chassis particolarmente sottile. Una scelta presunta.

Abbiamo anche testato l’SSD, che ha raggiunto 2,3 GB/s in lettura sequenziale e 1,2 GB/s in scrittura. Niente di eccezionale. Finalmente qualcosa sulle capacità dell’iGPU: ci ha permesso di giocare Diablo III grafica su “alto” a 26 fps e a sorvegliare impostato su bassa qualità a 37 fps. Qualcosa per divertirsi con vecchi titoli o giochi indie che non sono molto avidi, ma non molto di più.

Raramente abbiamo visto un computer così sottile (appena 11,5 mm) e così leggero. I suoi 1,04 kg sono appena percettibili in uno zaino e il caricatore non pesa sul caricatore: con 163 g sulla bilancia, è anche uno dei blocchi più leggeri e compatti che abbiamo potuto testare. Da questo punto di vista, il PC è un modello di compattezza per chi deve portare regolarmente con sé il proprio computer.

Il caricatore è particolarmente compatto.

Il caricatore è particolarmente compatto.

Autonomia richiesta, è durata 7 ore e 20 minuti durante la riproduzione di video su Netflix, schermo impostato a 200 cd/m2, cuffie collegate e volume al 50%, Bluetooth disattivato. Questo risultato è un po’ deludente per un modello da 13,3 pollici, pecca di una batteria di soli 63 Wh (probabilmente per risparmiare spazio nello chassis) e del maggior consumo dei processori Intel di 12a generazione.

Punti di forza

  • Rifiniture ordinate.

  • Versatilità del formato 2 in 1.

  • Ultracompatto e leggero.

  • Pannello OLED.

  • Caricatore piccolo.

  • Silenzioso.

  • Stilo fornito.

Punti deboli

  • Prestazioni del processore ridotte.

  • Piatto sensibile ai riflessi.

  • Riscaldamento nella parte superiore della tastiera.

  • Autonomia media.

Conclusione

abbiamo testato, ci è piaciuto

Come funziona la valutazione?

Con il suo Galaxy Book2 Pro 360, Samsung torna nel mercato dei laptop con il botto. Questa versione da 13 pollici trasformabile in tablet è un modello di leggerezza e versatilità, anche se le prestazioni non ci sono proprio. Lo stilo S Pen è incluso e apprezziamo il display OLED ben calibrato del PC, ma la sua autonomia piuttosto debole significa che manca il gradino più alto del podio. Il computer soddisferà quindi gli utenti mobili, ma non necessariamente quelli che necessitano di prestazioni elevate.

sottonote

  • Costruire

  • Prestazione

  • Schermo

  • Audio

  • Mobilità/Autonomia

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Volkswagen apre la strada ad Audi e Porsche per entrare in Formula 1

5 cose da sapere su Fort Boyard, una fortezza che è diventata l’ambientazione dei giochi TV