in

Sadio Mané, 30 anni, un gol e un Pallone d’Oro da sogno al Liverpool

Pubblicato su :

Marcatore contro il Manchester City (2-2) il 10 aprile, giorno del suo 30esimo compleanno, il senegalese Sadio Mane ha permesso al Liverpool di rimanere in corsa per il titolo di campioni d’Inghilterra e per la vittoria assoluta in Champions League. Mentre i nomi dei francesi Karim Benzema e Kilian Mbappé sono sempre più citati come favoriti per il prossimo Pallone d’Oro, De Leeuw, che detiene il titolo di campione africano, può sognare anche il prestigioso trofeo.

Un gol per festeggiare il suo 30esimo compleanno, ma soprattutto un pareggio per tenere in vita il Liverpool, e la tensione, nella corsa al titolo di Premier League. Sadio Mane è stato uno dei giocatori chiave nel brillante duello tra la capolista e i campioni in carica del Manchester City e il suo secondo classificato Liverpool (2-2), che guida di un punto a sette partite dalla fine. Il nazionale senegalese ha così concluso una buona settimana iniziata mercoledì con un gol contro il Benfica nell’andata dei quarti di finale di Champions League.

In un momento in cui il dibattito sul Pallone d’Oro si accende febbrilmente, sposando le prestazioni stellari dell’attaccante francese Karim Benzema (37 gol e 13 assist da inizio stagione) e Kylian Mbappé (PSG) 20 gol, 14 assist in Ligue 1, Sadio Mane ha solide argomentazioni con cui confrontarsi.

CAN e vincitore della Coppa

Mentre il parigino viene eliminato nella corsa al titolo assoluto di Champions League, la Rossa, come il madrileno, resta nella posizione ideale per qualificarsi alle semifinali della competizione e sognare di vincere la competizione. Con il nuovo regolamento del Pallone d’Oro che non tiene più conto dell’anno solare, ma dei mesi di gara da agosto a luglio, una vittoria in Champions League potrebbe essere il fattore decisivo. Soprattutto perché le prestazioni ai prossimi Mondiali contano solo per l’edizione del Pallone d’Oro nel 2023.

L’ex giocatore del Metz, che ha segnato 16 gol in questa stagione, resta quindi in corsa per il titolo di Premier League, Coppa e Champions League. Può anche vantare un piccolo vantaggio con il suo titolo di campione africano vinto all’ultimo CAN in Camerun nel febbraio 2022. Per Mané, che è arrivato 4° al Pallone d’Oro nel 2019, a diventare il primo africano, dopo il liberiano George Weah, vincere il trofeo resta un obiettivo. † Sono così affamato che continuo a cercare ciò che è buono e bello da divorare. E il Pallone d’Oro è necessariamente uno di questi “, ha confidato un mese fa al mensile Calcio francese

Pascal Ferré, caporedattore della rivista, ha spiegato quando è stata annunciata la riforma: ” Le prestazioni individuali e il carattere deciso e imponente dei contendenti saranno il criterio numero 1. L’aspetto collettivo, i trofei vinti e la classe e il senso del fair play del giocatore sono ormai considerati criteri secondari ‘ assicurò. Sadio Mané avrà solide argomentazioni da portare avanti

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

un aeroporto distrutto, 1.222 corpi scoperti intorno a Kiev, il punto questa domenica

Fabrice Eboué politicamente scorretto “per aiutare le persone a respirare”