in

Shehbaz Sharif, uscendo dall’ombra del fratello, guiderà il Pakistan

Shehbaz Sharif, un leader esperto e severo, dovrebbe diventare il nuovo Primo Ministro del Pakistan dopo la caduta di Imran Khan. Shehbaz Sharif sarà nominato lunedì dall’Assemblea nazionale. È il fratello minore di Nawaz Sharif, che è stato Primo Ministro tre volte prima di essere espulso nel 2017 per presunta corruzione e incarcerato, poi rilasciato per motivi di salute due anni dopo, e da allora vive in esilio nel Regno Unito. Il presidente della Pakistan Muslim League (PML-N) è lui stesso un politico affermato all’età di 70 anni. Per molti anni ha guidato il governo della provincia del Punjab, la più popolosa del Paese e roccaforte elettorale del suo partito.

Leader serio

Un leader severo, noto per le sue esplosioni appassionate, era noto per citare poesie rivoluzionarie nei suoi discorsi e riunioni pubbliche, ei suoi colleghi lo consideravano un maniaco del lavoro. Aveva ereditato l’attività siderurgica di famiglia con suo fratello quando era un giovane uomo d’affari, prima di essere eletto per la prima volta a un incarico provinciale nel 1988. In questi ruoli, ha guidato una serie di progetti infrastrutturali su larga scala, incluso il primo servizio di autobus della metropolitana del Pakistan. La sua propensione per le visite a sorpresa agli uffici del governo, vestito con un abito e un cappello da safari, gli ha permesso di tenere costantemente all’erta i funzionari. Tuttavia, i suoi critici affermano che non è riuscito ad affrontare le questioni centrali della provincia – tra cui il servizio civile, l’assistenza sanitaria e la riforma agricola – e si è concentrato principalmente su progetti per scopi elettorali, come la distribuzione di laptop agli studenti o l’offerta di trasporto gratuito ai disoccupati.

Rilasciato su cauzione

È anche legato alla concussione e alla corruzione, le accuse secondo i suoi sostenitori sono il risultato di una vendetta politica del deposto primo ministro Imran Khan. Nel dicembre 2019, l’Autorità anticorruzione (NAB) ha sequestrato quasi 20 proprietà appartenenti a Shehbaz Sharif e suo figlio Hamza, accusandoli di riciclaggio di denaro. È stato arrestato e incarcerato nel settembre 2020, ma rilasciato su cauzione quasi sei mesi dopo in attesa di un processo pendente. A differenza del fratello maggiore, i cui rapporti erano tesi con i suoi avversari e con i militari, è considerato un negoziatore più flessibile che può scendere a compromessi anche con i suoi nemici. L’esercito è l’istituzione più potente del Pakistan e ha governato il paese per quasi metà della sua storia, tirando le fila anche quando non è al potere. “Sono sempre stato un forte sostenitore di un coordinamento efficace tra Islamabad e Rawalpindi”, ha detto, riferendosi alla capitale amministrativa e al vicino quartier generale militare. Rimane popolare nonostante i titoli dei suoi molteplici matrimoni o le sue numerose proprietà, inclusi appartamenti di lusso a Londra e Dubai. Il suo ultimo matrimonio con la scrittrice Tehmina Durrani ha in gran parte messo fine alle voci. Tehmina Durrani, una femminista il cui libro “My Lord and Master” ha ottenuto la sua fama internazionale, è anche accreditata di aver migliorato il rispetto di Shehbaz Sharif per le donne. Se diventa primo ministro, dovrà affrontare difficili sfide economiche e di sicurezza. La crescita economica è stagnante e le azioni violente dei talebani pakistani e dei gruppi separatisti in Belucistan sono in aumento.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

L’imperatrice al MTELUS | L’attesa sarà valsa la pena! – Sorts-tu.ca – De Sorteux Webzine

La scommessa dell’ultima giornata di regular season