in

si discute la vendita della maglia di Maradona

Pubblicato su :

Sotheby’s ha annunciato mercoledì l’asta della tunica indossata dall’idolo argentino quando ha crocifisso l’Inghilterra nei quarti di finale della Coppa del Mondo 1986. Ma mentre la maglia potrebbe vendere per più di $ 5 milioni, la figlia di Diego Maradona ha messo in dubbio la questione se autenticità.

Dal nostro corrispondente a Buenos Aires,

L’uomo con il maglione di Maradona. Questo è il titolo dell’autobiografia del calciatore inglese Steve Hodge. Da più di 35 anni l’ex centrocampista della nazionale sostiene di possedere la casacca che il “Pibe de Oro” indossò durante i quarti di finale di Coppa del Mondo contro l’Inghilterra nel 1986, segnando i due gol più famosi della sua carriera, il primo del lancetta e la seconda dopo un giro fantastico.

►Da rileggere: Diego Maradona, morte di un mito universale

Ma mentre la reliquia sta per essere messa all’asta da Sotheby’s, una delle figlie di Diego Maradona, Dalma, ha messo in dubbio l’autenticità della tunica. † Lui [Hodge] non ha la maglia di entrambi i gol, ma ovviamente non può dirlo, perché l’altra che ha vale molto meno! […] Non lo dico perché questo ragazzo sta cercando di fare soldi, cosa che non dovrebbe fare, ma perché è la verità e le persone che parteciperanno alla vendita devono saperlo. ” si è lanciata nello spettacolo Un dia perfetto su Radio Metro, dove è editorialista.

Primo o secondo tempo?

Secondo Dalma Maradona, la maglia che Steve Hodge ha ricevuto dall’idolo argentino e che sarà messa all’asta il 20 aprile è in realtà la maglia che Maradona ha indossato nel primo tempo, prima di segnare gol passati per i posteri come “la mano di Dio”. obiettivo del secolo”.


Si dice che la seconda metà della maglia sia in possesso di un’altra persona, la cui identità si rifiuta di rivelare. Informazioni che la figlia dell’ex capitano dell’Albiceleste dice di avere dal padre stesso: ” Ne abbiamo discusso, mi ha detto: “Perché dovrei regalare il maglione più importante della mia vita?

Una versione confermata dalla madre, Claudia Villafañe, per la quale ” questa sarà la sua versione [de Hodge] contro il nostro La posta in gioco è alta se si considera che la casacca può andare a prendere tra i 5 e gli 8 milioni di dollari, un record per una maglia da calcio.

Sotheby’s risponde

Sotheby’s, che organizza la vendita, ha prontamente ribattuto, sottolineando che l’autenticità della maglia, che è stata esposta al National Football Museum di Londra per 18 anni, non era mai stata messa in discussione. La società d’asta ha smentito la versione della figlia ed ex moglie di Diego Maradona e mette in evidenza anche le competenze della società Resolution Photomatching, specializzata nell’autenticazione delle maglie sportive grazie alla ‘foto’.

Al centro, la maglia della discordia, quella di Diego Maradona nei quarti di finale contro l'Inghilterra nel 1986, in mostra al National Football Museum di Manchester, nel novembre 2020.
Al centro, la maglia della discordia, quella di Diego Maradona nei quarti di finale contro l’Inghilterra nel 1986, in mostra al National Football Museum di Manchester, nel novembre 2020. AP – Jon Super

Una versione accreditata dall’insolita storia delle tuniche indossate dagli argentini in questo quarto di finale contro l’Inghilterra. Insoddisfatto delle magliette da trasferta della sua squadra, che non avevano buchi per drenare il sudore, l’allenatore della nazionale argentina Carlos Bilardo ha inviato uno staff 48 ore prima della partita per acquistarne di nuove.

►RFI Savoirs: Diego Armando Maradona, un eroe profondamente umano

Solo il giorno prima della partita Rubén Moschella è tornato con le tuniche molto gradite all’allenatore. Ma questi erano vuoti, quindi dovevano essere affollati e cuciti in fretta. Secondo Sotheby’s, proprio queste imperfezioni derivanti da questa emergenza hanno permesso di autenticare la maglia in vendita confrontandola con le foto della partita.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Novità: Joa Camp 60 F, il camper compatto come furgone per le consegne

Halo Infinite: ritorno del Battle Pass della stagione 2 e grandi cambiamenti in arrivo | Xbox Uno