in

“Sono davvero pessimo con i videogiochi”, afferma Alexclick, lo streamer con decine di milioni di visualizzazioni su Twitch

a 36, Alexclick è ora uno degli streamer di videogiochi più famosi in Francia. Seguitissimo in rete, quello che Miguel gioca nel gioco di GTA si definisce a intrattenitore† Anche il nativo di Nantes è iperattivo, per il quale i progetti sono infiniti. Manutenzione.

Alexclick, oggi sei uno streamer. Qual era il tuo background prima di iniziare su Twitch in particolare?

Ho avuto una doppia carriera: da un lato, la mia passione per la recitazione. Ho messo insieme un primo one man show che era oltre il mediocre! D’altra parte, ho studiato comunicazione. Ho lavorato per diverse aziende e poi ho fondato la mia azienda. Quando sono arrivato a Nantes, mi è stato offerto di lavorare nelle comunicazioni per una società di telecomunicazioni, ma prima ho lavorato al telefono per sei mesi per capire meglio come funziona. Ho vissuto all’inferno per sei mesi e alla fine non ho ottenuto niente. Psichicamente, sono scoppiato!

Che significa ?

Mi sono preso una pausa e ho iniziato a realizzare piccoli video su Internet in cui commentavo i videogiochi con un amico. Sono passati quasi dieci anni. Non c’erano molte persone su YouTube all’epoca. Oggi stiamo migrando sempre più su Twitch. Inizialmente era puramente un hobby per riempire la mia pausa di lavoro.

Ora sei molto presente su Twitch con GTA RP (giochi di ruolo). Descrivi il tuo lavoro come streamer…

I videogiochi sono ancora il prodotto di intrattenimento più venduto al mondo. Quindi c’è un’intera economia dietro. Twitch ha aperto molto. C’è stata un’esplosione ai tempi del Covid, perché la gente non faceva niente a casa. Ma le persone non vengono necessariamente per i videogiochi. Onestamente, sono davvero pessimo con i videogiochi, la gente viene da me per l’animazione, per il lato dell’intrattenimento. Alcune persone mi dicono: “Guardare RP è la mia vita migliore”. Oggi guido anche le aziende nel lavoro di live su Twitch. Mi occupo anche di product placement nella mia vita. Non lo nascondo. È come su un canale televisivo con pubblicità.

Alexclick
Alexclick – Alexclick

Ma all’improvviso, cos’è comunque uno streamer?

Sono sei o sette professioni! Trasmetto in streaming 25-30 ore a settimana. Ma non è chiedere, metti microfono, telecamere e il gioco è fatto. Dovresti già sapere se sei qui perché sei bravo con i videogiochi o perché sei un intrattenitore† È quindi molto lavoro rimanere con la tua comunità. Guadagno dalle persone che si iscrivono al mio canale. Ma è soprattutto questa visibilità che mi permette di vendere i prodotti come ripensamento. Ho anche il mio marchio di abbigliamento. Sono stata molto attenta che questi vestiti non sembrassero troppo pazzi.

Cosa intendi per “troppo sfigato”?

Odio vedere solo un secchione attraverso gli occhiali, con la maglietta storta, che non riesce ad esprimersi e che non ha amici. Perché è sbagliato. Su internet le persone hanno vite, famiglie, professioni.

In particolare, giochi con il tuo personaggio Miguel in GTA. Come immagini la storia del tuo personaggio?

Uso tutto ciò che ho imparato alla base come attore e poi come sceneggiatore. Quando ho fatto Miguel, per esempio, lui ha un’intera Bibbia, una storia, come quando fai una serie TV. Miguel esisteva già nella mia testa, dovevo scriverlo dopo, fare un fascicolo completo su di lui. Quindi interpreti quel personaggio dal vivo su Twitch. Sul mio server giochiamo con altre 700 persone. Quindi non scegli tutto perché hai delle persone davanti a te. Ed è questo che è fantastico!

Ti senti come lo standard per gli streamer a 36 anni?

Penso di essere uno di quelli con le comunità più antiche. Sono un po’ atipico, fuori dai giochi. E poi ho tante attività, faccio fatica a non avere tanti progetti. Perché il mio primo lavoro non è fare lo streamer. Quindi all’inizio ho dovuto anche recuperare una cultura videoludica che non avevo necessariamente. Avevo le basi, ma…

Una delle tue attività collaterali era realizzare un fumetto su Miguel…

Il fumetto è uscito lo scorso febbraio. Prendo i progetti come vengono e come mi piacciono. Ora non so quanto durerà. Per il mio primo anno ho partecipato al festival di Angoulême. È stato un po’ matto!

Streamer, padre, imprenditore… Sei iperattivo?

Sì totalmente! Sono anche stato un vigile del fuoco volontario nella regione di Nantes per tre anni. Sono molto orgoglioso di farne parte, anche se devo chiudere questa attività per un anno. Sono stanco perché è una vera passione per me. E poi puoi tenere i piedi per terra, qualunque sia il tuo lavoro. I miei piccoli problemi su Twitch non sono niente quando faccio RCP per un po’.

pompiere alexclick
Vigile del fuoco Alexclick – Alexclick

Hai altri progetti in corso?

Attualmente sono in procinto di acquisire un nuovo studio, per iniziare una nuova vita. Vorrei anche iniziare una serie sul lato oscuro di Miguel. È un progetto che ho promesso a Z Event e sto cercando di rispettare tutti i miei impegni. Sto anche lavorando alla parte 2 del fumetto. Qui sono più libero che su Twitch, dove sono sempre nel teatro di pura improvvisazione. Ma interpretare Miguel è divertente!

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Il Siviglia vuole rimettersi in carreggiata contro il Granada in difficoltà

Slow Horses su AppleTV+: Gary Oldman nei panni del “Bastardo dei servizi segreti” – Serie di notizie