in

Al via la 10a edizione del Premio di Letteratura Araba

L’Istituto del mondo arabo (IMA) e la Fondazione Jean-Luc Lagardère hanno annunciato mercoledì il bando per la decima edizione del Premio per la letteratura araba, uno dei rari premi francesi che contraddistinguono la creazione della letteratura araba.

Il Premio per la Letteratura Araba, istituito nel 2013 e dotato di 10.000 euro, promuove l’opera (romanzo o raccolta di racconti) di uno scrittore della Lega Araba, autore di un’opera scritta in arabo e tradotta in francese (o scritta direttamente in francese)) e autopubblicato tra il 1 settembre 2021 e il 31 agosto 2022.

La selezione dei sei-otto finalisti sarà annunciata all’inizio di settembre. Le opere selezionate saranno presentate ai membri della giuria – composta da eminenti personalità del mondo dei media, dell’arte e della cultura, nonché specialisti del mondo arabo – che si incontreranno poi per decretare il vincitore, precisano gli organizzatori in un comunicato stampa. †

Dalla sua creazione da parte della Jean-Luc Lagardère Foundation e dell’Arab World Institute, il Premio per la Letteratura Araba è stato assegnato nel 2013 a Jabbour Douaihy (Libano), nel 2015 a Mohammed Hasan Alwan (Arabia Saudita), nel 2016 a Inaam Kachachi (Iraq). , nel 2019 a Mohammed Abdelnabi (Egitto), nel 2020 ad Abdelaziz Baraka Sakin (Sudan) e nel 2021 a Jokha Alharthi (Oman) per il suo romanzo I corpi celesti. Le domande sono aperte fino al 30 giugno 2022. Per le opere la cui pubblicazione è prevista dopo il 30 giugno 2022, gli editori possono inviare inizialmente solo le bozze alla Fondazione.

Non dobbiamo dimenticare che l’Arab World Institute è progettato per creare legami forti e duraturi tra le culture al fine di stabilire un vero dialogo tra il mondo arabo, la Francia e l’Europa. Questo spazio multidisciplinare è un luogo privilegiato per lo sviluppo di progetti culturali, spesso progettati in collaborazione con istituzioni, maker e pensatori del mondo arabo.

L’Arab World Institute è saldamente radicato nel presente. Ha lo scopo di riflettere tutte le energie del mondo arabo. Con questo vuole segnare il suo posto unico nel panorama delle istituzioni culturali. Nessun altro stabilimento al mondo offre una così vasta gamma di eventi legati al mondo arabo.

Dibattiti, simposi, seminari, conferenze, spettacoli di danza, concerti, film, libri, incontri, corsi di lingua, corsi di civiltà, grandi mostre permettono ogni giorno al pubblico dell’IMA di confrontarsi con questo mondo unico e vibrante.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Elden Ring: Spiegazione dei 6 finali

arresto di un portoghese ricercato dall’Interpol in relazione all’esplosione del porto di Beirut