in

Attack on Titan: la parte finale dell’anime nel 2023, falsa buona idea?

È in questa domenica 3 aprile 2022 che la stagione 4 parte 1 dell’anime “Attack on Titan” è terminata† Mentre il manga da cui è adattato è uscito da ottobre 2021, gli “anime only” hanno appreso questo fine settimana che hanno dovuto aspettare fino al 2023 per avere finalmente la parte 2 di quest’ultima parte (si complica) e quindi finalmente una conclusione finale per L’attacco ai Titani.

Questa scelta ha provocato molte reazioni da parte dei fan, ma anche molta delusione per aspettare un altro anno per seguire la battaglia dei “jaegerists” contro il resto del mondo.

Un anime trascinante

L’adattamento anime di Shingeki No Kyojin ha debuttato nel 2013, con la serie che celebra il suo decimo anniversario l’anno prossimo. Tuttavia, sono trascorsi 4 anni tra la Stagione 1 e la Stagione 2 e poi solo 1 anno tra le ultime stagioni. È normale che questi non possano essere collegati perché l’animazione richiede tempo, ma avere il manga incompiuto ha permesso di mantenere la tensione alla fine. Ora che conosciamo i tempi di attesa, non vogliamo sapere qual è questo gran finale?

Tuttavia, quando guardiamo indietro a queste 4 stagioni, il problema più grande con Attack on Titan, negli anime, forse non è solo l’attesa, ma un accumulo di “puntini neri” che alla fine ha portato via il clamore di molti fan intorno al lavoro adattato per il piccolo schermo.

Possiamo citare prima il cambio di studio nella stagione 4 tra WHITE e MAPPA, così come l’uso della CGI per i titani† Il nuovo design dei personaggi e alcune grafiche potrebbero aver sconvolto alcuni, che vanno da colori molto luminosi e lucidi su BIANCO a un’atmosfera molto più pallida/neutra sul lato MAPPA. Anche se il suo stile si adatta perfettamente al periodo di guerra della scorsa stagione, è inquietante vedere un contrasto così netto da stagione a stagione tra i suoi personaggi preferiti e il paesaggio.

Credito immagine: https://snk-store.com/ - Millenium
Credito immagine: https://snk-store.com/

Possiamo aggiungere a ciò l’animazione che a volte era sciatta, normalmente quando sappiamo che gli animatori hanno scadenze che sono quasi impossibili da rispettare o mantenere. Anche la musica è generalmente un po’ più povera rispetto alle stagioni precedenti con un riutilizzo, a volte un po’ troppo offensivo, della famosa musica del trailer della quarta stagione che diventa rapidamente obsoleta.

Infine, sono le “speranze dei fan” che faticano a resistere tra l’uso della CGI, ma anche il fatto che questa “stagione finale” è stata l’ultima. Forse per il troppo ululato del lupo, gli spettatori hanno iniziato a stancarsi di aspettare un’altra finale.

Sarebbe stato più appropriato un film?

Osservando le varie teorie sul finale della serie anime di Shingeki no Kyojin, un finale del film sarebbe stato più favorevole. Se ci basiamo sul manga, a fine stagione, solo 9 capitoli ci separano dalla fine del manga e un film sarebbe stato molto più coerente per finire in grande stile.

Inoltre, Attack on Titan è una serie per un pubblico informato, se vediamo la violenza e la brutalità che Isayama può mostrare nel suo manga, ci sarà necessariamente la censura per il suo adattamento animato, soprattutto se andrà in onda in TV in Giappone. Un film con un limite di età avrebbe potuto far esplodere i punteggi, lo avevamo già esempi di successi con i film My Hero Academia, Demon Slayer o anche recentemente Jujutsu Kaizen† Creare un evento attorno a un film avrebbe potuto riaccendere la fiamma dei fan, ma anche permettere agli animatori di mettere a punto l’animazione, insomma mettere in scena un grande spettacolo per porre fine a un’opera diventata in pochi un cult anni.

Potremmo ottenere una spiegazione dallo studio MAPPA su questa scelta nei prossimi giorni, ma fino ad allora saremo nel 2023 per vedere FINALMENTE la puntata finale di Attack on Titan.

Un mondo devastato dove la natura ha ripreso i suoi diritti, dove l’umanità deve ricostruirsi, dove è più necessario sopravvivere che vivere… I mangaka hanno spesso immaginato questo tipo di storie di anticipazione. Una rapida carrellata del manga post-apocalittico che devi conoscere!

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

No Man’s Sky: i pirati spaziali vengono a seminare discordia con il nuovo aggiornamento

Se la Germania boicotta il gas russo, la recessione lo colpirà, affermano 5 istituti di previsione tedeschi