in

Brooklyn batte ancora a Boston, anche Milwaukee si inchina

I Brooklyn Nets hanno perso di nuovo sul pavimento di Boston (114–107) mercoledì per la seconda partita di questo primo turno dei playoff, in una notte che ha visto Philadelphia ottenere la terza vittoria contro Toronto.

Battuto di un punto domenica (115-114), Brooklyn ha iniziato bene la partita con un 9-0 e ha portato a 17 punti nel secondo quarto.

Ma i Celtics, spinti dal loro pubblico, gradualmente hanno raccolto il punteggio. Dentro Daniel Theis (15 punti totali) ha pareggiato per la prima volta sul 79-79 a tre minuti dalla fine del 3° quarto, prima che la sua squadra accelerasse al 4° posto sotto l’impulso di Jayson Tatum (19 punti, 10 assist) e Jaylen Brown (22 punti, 6 assist).

“Siamo una squadra fisica e forte. Non c’è bisogno di inviare un messaggio. Questo è quello che siamo”, ha detto l’ala forte del Celtic Grant Williams dopo la partita.

Al contrario, Kyrie Irving è stato trasparente con solo 10 punti e scarso successo al tiro (4/13), così come Kevin Durant (4/17), che ha perso anche 6 palloni nonostante i suoi 27 punti. “Sono davvero tornati nel secondo tempo… E alla fine della partita hanno preso dei tiri duri”, ha detto Irving.

I Nets dovranno sicuramente recuperare in casa in Gara 3 sabato.

– Lo spettacolo di DeRozan –

Poco più tardi in serata, il campione in carica Milwaukee è stato sorpreso in casa da Chicago (114-110), che ha pareggiato con una vittoria per tutta la serie.

I Bulls hanno dominato questo incontro testa a spalla grazie a un abbagliante autore di 41 punti DeMar DeRozan, il suo record nei playoff (16/31 al tiro). Dentro Nikola Vucevic ha segnato 24 punti e 13 rimbalzi. “Eravamo uniti stasera”, ha detto DeRozan in una conferenza stampa. “Abbiamo parlato da uomo a uomo, ognuno ha dovuto difendersi da solo. E abbiamo raccolto questa sfida”.

Dalla parte dei Bucks, il greco Giannis Antetokounmpo era onnipresente (33 punti, 18 rimbalzi, 9 assist), ma l’MVP 2019 e 2020 ha perso due dei suoi compagni di squadra per infortuni nel gioco. Interior Bobby Portis è uscito per la prima volta alla fine del primo quarto dopo una botta all’occhio, prima che Khris Middleton (18 punti) fosse costretto a rientrare negli spogliatoi otto minuti prima della fine per un dolore al ginocchio.

Milwaukee si recherà allo United Center di Chicago giovedì per Gara 3.

– Embiid alla fine della tensione-

Philadelphia ha vinto sul pavimento di Toronto (104-101), la terza vittoria consecutiva in questa serie di playoff del primo turno.

Ma è stato difficile per i Sixers che hanno dovuto combattere fino alla fine dei tempi supplementari per sbarazzarsi dei Raptors. Joel Embiid, ancora eccellente (33 punti, 13 rimbalzi), ha perso palla per primo a due secondi dal termine sul 101-101, prima di restituire un tiro vincente sulla rimessa per regalare la vittoria alla sua squadra.

“Il lavoro non è finito. Un’altra vittoria. Dobbiamo tornare qui e provare a batterli ancora”, ha detto l’interno camerunese.

James Harden ha aggiunto 19 punti e 10 assist. OG Anunoby è stato il capocannoniere di Toronto con 26 punti.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Kiev sospetta che la Croce Rossa sia una “complice” di Mosca

[Série] Stagione 2 di HPI con Audrey Fleurot in anteprima su Salto e in arrivo su TF1