in

Cosa potrebbe indurre LeBron James a lasciare i Lakers?

Per la terza volta in quattro stagioni, LeBron James deve pianificare le sue vacanze prima del solito. Una scoperta che potrebbe portarlo a riconsiderare il suo futuro lì, così come altri motivi per mettere in discussione la sua permanenza a Los Angeles.

Nel 2018, quando sembrava aver sfruttato al meglio il suo secondo soggiorno a Cleveland, il matrimonio sembrava quasi naturale. Alla ricerca di un’ultima grande sfida nella sua carriera, LeBron James si è poi unito a una squadra dei Lakers in attesa che una superstar del suo calibro riscoprisse la sua gloria passata. Gloria che ha effettivamente ripristinato il tempo da un’estate limitata, ma da allora è stato nuovamente minato.

LeBron James, L’ora dell’equilibrio che fa male ai Lakers

Dopo essere stato eliminato al primo turno dei playoff l’anno scorso, LBJ e i suoi compagni di squadra non sono riusciti nemmeno a qualificarsi per la postseason in questa stagione. Questo secondo fallimento successivo obbliga inevitabilmente i giornalisti a mettere in discussione il suo stato d’animo per lui si avvicina una decisa bassa stagione† Nelle colonne di l’atletico,,Bill Oram, per esempio, inizia la sua riflessione con una semplice osservazione, ma oh così piccante per il re.

Mentre James si prepara per la sua terza prematura offseason in quattro stagioni con i Lakers, sembra ragionevole chiedersi se la sua eccellenza individuale sarà sufficiente per lui, anche se i Lakers rimangono mediocri.

In altre parole, si accontenterà di lasciare dietro di sé record individuali come quello di Kareem Abdul-Jabbar senza poter lottare per il quinto titolo?

Perché sì, data la situazione finanziaria estremamente complicata in cui si trovano gli Angelino, non vi è alcuna garanzia che LeBron e le sue truppe tornino più forti l’anno prossimo.

Con il progredire della sua carriera, James ha bisogno di più aiuto. E i Lakers non sono proprio in una buona posizione per offrirglielo.

Il caso Russell Westbrook è chiaramente un problema, ma non solo. Anche i problemi di salute di Bron e Anthony Davis potrebbero diventare troppo importanti perché Los Angeles riacquisti il ​​suo splendore.

Una volta fatto questo preoccupante inventario, potrebbero esserci ragionevoli dubbi sull’interesse di LeBron a continuare il suo viaggio nella Città degli Angeli. Prima che il Prescelto potesse eseguire un ballo finale insieme a suo figlio Bronny in due anni, potrebbe entrare a far parte di una squadra in grado di sfruttare al meglio i suoi ultimi mesi di dominio. In questo caso, onorerebbe solo la linea di condotta che ha sempre mostrato!

Da quando si sono uniti nel 2018, James e i Lakers hanno lavorato insieme in modo impeccabile, ma con l’invecchiamento della superstar, ciò che è meglio per i Lakers sarà il meglio per James? Durante la sua carriera, James ha sempre avuto un percorso chiaro verso il titolo. E quando ha sentito che in una squadra non era più così, si è allontanato.

Che la Lakers Nation stia tranquilla, lo scenario più probabile rimane che LeBron James continui il suo viaggio a Los Angeles, dove vivrebbe una vita che gli si addice perfettamente. Tuttavia, l’aspetto sportivo potrebbe prima o poi cambiare la situazione.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

La Russia ha recuperato le sue opere sequestrate al confine con la Finlandia

Marvel Superstar si unisce al team di Vin Diesel