in

Cosa sappiamo di questo soldato russo soprannominato “Macellaio di Boutcha”

Omicidi, stupri, saccheggi, centinaia di corpi scoperti in mezzo alle strade o sepolti in fosse comuni: la strage di Boutcha, a nord di Kiev, continua a segnare i fantasmi dopo oltre un mese di guerra in Ucraina. Se il presidente russo Vladimir Putin ha emesso un “provocazione grossolana e cinica“delle autorità ucraine queste macabre scoperte dopo il ritiro delle truppe da Mosca, un gruppo di attivisti ucraini afferma di aver trovato il nome del capo del battaglione russo che occupava la zona: Azatbek Omurbekov. Già soprannominato il “Macellaio di Boutcha” , è sospettato di aver orchestrato lo stupro, il saccheggio e il massacro di centinaia di civili ucraini.

>> Guerra in Ucraina: segui in diretta l’evolversi della situazione

Questo ufficiale, sulla quarantina, è a capo del… 64a brigata di fucilieri motorizzati russa, situato in una piccola città nell’estremo oriente russo. Il suo battaglione, composto da circa 1.600 uomini, fu installato a Boutcha per oltre un mese fino al 30 marzo, giorno in cui iniziò il ritiro in Russia. Una ritirata, ma forse non una via di fuga: secondo l’intelligence, Omurbekov e il suo battaglione n. 51 460 si trovano attualmente nei pressi della città di Belgorod, sul lato russo del confine, e si stanno preparando per una ridistribuzione nella città di Kharkov.

Questo tenente colonnello, la cui faccia è ora sparsa su parte di Internet, era già infuriato in Ucraina nel 2014, dove all’epoca era stato denunciato in Crimea e nel Donbass. Alla fine del 2021, poco prima di partire per un intervento chirurgico, è stato poi benedetto dalla Chiesa ortodossa e ha concesso queste parole al vescovo incaricato della celebrazione: “Queste non sono le nostre armi principali, la storia mostra che la maggior parte delle nostre battaglie vengono vinte con le nostre anime“. Come se fosse entrato in Ucraina in nome di Dio.

Depuis les révélations des esactions commises à Boutcha, et dans la venae des crimes de guerre dénoncés par Kiev et une partie de la communauté international depuis l’offensive russe en Ukraine lancia il 24 febbraio 2022, de nombreux attivisti destent de retrouvers segnala. Ed è un gruppo di ucraini che ha tracciato il nome di Omurbekov.

soprannome “Richiedi NapalmDicono di aver lavorato sulla base di documenti di intelligence ad accesso aperto, OpenSource Intelligence, e in questo caso una fuga di notizie dal noto gruppo di hacker Anonymous.

Questi ultimi, noti al grande pubblico per le loro maschere di Guy Fawkes, hanno recentemente pubblicato un elenco di nomi: tutti appartenenti a questo battaglione 51.460. Problema: questo elenco è del 2018 e non è del tutto aggiornato. Il nome di Azatbek Omurbekov non compare perché nominato nel 2021, ma con una serie di controlli incrociati lo hanno ricondotto a lui… Soprattutto con questa benedizione a novembre (vedi tweet sopra)

Questi attivisti ucraini non hanno solo pubblicato il suo nome: la sua foto con il suo berretto color cachi tempestato di stelle, una testimonianza del suo rango. E poi “InformNapalm” è arrivato al punto di mettere online il suo indirizzo postale, il suo indirizzo e-mail e persino il suo numero di cellulare. Dicono anche che hanno provato a chiamarlo: i parenti erano al telefono e hanno detto che non lo sentivano da giorni.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Art Paris rinnova con successo le gallerie francesi

PUNTO DI MERCATO- Attenzione in vista tra i “minuti” di Fed e BCE (aggiornato) – 07/04/2022 alle 08:26