in

Emmanuel Macron conferma le consegne di cannoni Caesar e missili anticarro da Milano all’Ucraina

In un’intervista a Ouest France, il Presidente della Repubblica ha confermato le forniture di armi all’Ucraina, compresi i cannoni Caesar e i missili anticarro provenienti da Milano.

Dall’inizio del conflitto in Ucraina, la Francia si è sempre rifiutata di specificare che tipo di armamenti ha inviato a Kiev. Il segreto è stato appena svelato da Emmanuel Macron. In un’intervista su Francia occidentaleil candidato alla presidenza ammette di aver fornito a Milano missili anticarro e cannoni Caesar.

“Stiamo ancora fornendo equipaggiamento consistente, dal Milan al Caesars e armi di vario genere”, ha detto Emmanuel Macron, aggiungendo: “Penso che dovremmo continuare su questa strada. Sempre con una linea rossa, che non comporta complicità”.

Interpellato dall’Afp, l’Eliseo non ha specificato il numero di missili Milan e di cannoni Caesar consegnati, per non fornire “informazioni operative” che potrebbero essere utilizzate dai militari russi. BFM Business ha contattato lo Stato Maggiore delle Forze Armate per saperne di più. Non abbiamo ancora ricevuto risposta.

Una fonte elisiana precisa che i milanesi “sono già stati dati” specificando che queste “diverse dozzine di armi” sono state prelevate dalle scorte dell’esercito francese. La consegna dei Cesari è “in pieno svolgimento e sarà consegnata nei prossimi giorni” così come “migliaia di proiettili”, secondo l’Eliseo.

Meno di 10 sistemi di artiglieria Caesar potrebbero essere donati a Kiev, secondo il sito web Meta Defense. Non saranno presi dalla scorta degli eserciti francesi, ma dall’ordine fatto dal Marocco per 36 cannoni. Si dice che la Francia abbia accettato di pagare multe per consegne in ritardo a Rabat.

Soldati ucraini addestrati in Francia

Inoltre, da sabato saranno addestrati in Francia circa 40 soldati ucraini, ha aggiunto la presidenza senza ulteriori dettagli.

Riguardo all’invio di carri armati, Emmanuel Macron ha affermato che “alcuni Paesi hanno fatto questa scelta”.

“È un dibattito al centro della vita politica tedesca, è una scelta che appartiene sovranamente alla Germania e che rispettiamo. Abbiamo la stessa strategia con il Cancelliere, che è: dobbiamo aiutare il popolo il più possibile. Ucraini , ma dobbiamo stare attenti a non essere mai cobelligeranti”.

Il 13 aprile, il ministero delle Forze armate ha dichiarato in un comunicato stampa che le consegne di equipaggiamento militare in Ucraina ammontavano a 100 milioni di euro.

Semaforo verde per le armi pesanti

Lo scorso marzo, Alexis Corbière, il deputato ribelle di Seine-Saint-Denis, ospite di France Info, è stato interrogato sulle consegne di armi dalla Francia all’Ucraina. Aveva lasciato cadere che erano stati “alcuni giubbotti antiproiettile e alcuni missili anticarro” a scatenare una controversia sulla violazione di un segreto di difesa classificato.

L’esercito francese ha 76 Cesari. Questo cannone da 155 mm montato su camion con una portata di 40 chilometri è stato esportato anche in Arabia Saudita, Danimarca, Indonesia, Marocco, Repubblica Ceca e Thailandia.

Diversi paesi della NATO hanno già dato il via libera alle consegne di armi pesanti, come Stati Uniti, Gran Bretagna, Repubblica Ceca o Paesi Bassi. Giovedì, gli Stati Uniti hanno annunciato ulteriori aiuti statunitensi all’Ucraina per 800 milioni di dollari, inclusi 72 obici e i loro veicoli, oltre a 144.000 proiettili.

“È importante, per la natura dei combattimenti che ci aspettiamo nel Donbass, per il terreno, perché è aperto, perché è piatto, perché non è così urbanizzato”, spiega il portavoce del Pentagono John Kirby. “Pensiamo che sarà un moltiplicatore di forza” per gli ucraini.

La Germania si è impegnata ad aiutare gli alleati dell’Europa orientale fornendo a Kiev armi di fabbricazione sovietica, utilizzate anche dall’esercito ucraino, sostituendo l’equipaggiamento che forniranno.

Pasquale Samama

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Figlia di Barack Obama in relazione con il figlio del famoso attore americano

come una pensionata ha perso i suoi 50.000 euro di risparmio a causa di falsi investimenti