in

Frank Vogel, allenatore dei vigili del fuoco dei Lakers

I Los Angeles Lakers hanno annunciato ieri le dimissioni del loro allenatore Frank Vogel, che pagherà il prezzo per una stagione 2021-2022 ben al di sotto degli obiettivi della franchigia di basket. NBA

“È una decisione estremamente difficile da prendere, ma riteniamo che sia necessaria in questo momento”, ha dichiarato il direttore generale dei Lakers Rob Pelinka in una nota.

In carica dal 2019, Vogel, che aveva vinto il titolo di campione NBA durante la sua prima stagione, la sua squadra non è riuscita a qualificarsi per la fase dei playoff quest’anno.

I Lakers, infatti, hanno concluso la stagione 2021-2022 in un misero 11° posto nella Western Conference, con un record di 33 vittorie per 49 sconfitte, nonostante la presenza in organico delle star LeBron James, Anthony Davis e Russell Westbrook, arrivate lo scorso luglio .da Washington.

Ma questo “Big 3” non è stato risparmiato dagli infortuni e raramente è stato giocato insieme (solo 21 partite). Un’altra debolezza dei Lakers 2021-22, la loro difesa, una delle più porose in circolazione NBAcon 115,1 punti a partita.

Le speculazioni sul futuro di Vogel sono aumentate dopo l’ultima partita della stagione, vinta 146-141 al campo dei Denver Nuggets domenica, con il rivenditore sportivo ESPN che ha riferito che l’allenatore sarebbe stato licenziato.

Lo stakeholder ha subito spazzato via le voci, ma ha aggiunto di non conoscere la sorte che gli sarebbe stata riservata dai Lakers. Di conseguenza, l’ascia è caduta nel mezzo del pomeriggio di lunedì.

“Auguriamo a Frank e alla sua meravigliosa famiglia il meglio per il futuro”, ha affermato Pelinka, anche vicepresidente delle operazioni di basket per la franchigia Purple and Gold.

“Frank è un grande allenatore e un brav’uomo. Gli saremo eternamente grati per il lavoro che ha svolto per condurci al titolo. NBA 2019-20″, ha proseguito.

La megastar LeBron James, che prima dell’annuncio ha dichiarato di non essere a conoscenza della decisione della squadra riguardo a Vogel, ha elogiato “un uomo completamente dedito al suo sport, che ci ha preparato ogni notte con i suoi assistenti” per passare alla prenotazione.

Tuttavia, la missione si è rivelata difficile per eguagliare l’auto delle migliori squadre, con grande disappunto di “King James”. Come possiamo essere così bravi una notte e mediocri l’altra? È stata sicuramente la parte più difficile della stagione”, ha detto.

Vogel, arrivato a Los Angeles nel 2019 dopo aver allenato Indiana (2011-16) e Orlando (2016-18), è stato sotto contratto con i Lakers fino al 2022-23. Sotto il suo regno, la franchigia con il record di 17 titoli di campionato insieme ai Boston Celtics ha fatto due apparizioni nei playoff.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Qual è il beghinaggio, questa alternativa economica, sicura e amichevole al posizionamento in un Ehpad?

Elden Ring: Quali sono i 10 migliori talismani del gioco e dove li trovi? La nostra guida