in

Guerra in Ucraina: Mosca aumenta la pressione su Svezia e Finlandia

Inserito il 14 aprile 2022, 18:49Aggiornato il 14 aprile 2022 alle 19:34

La Russia moltiplica avvertimenti e rimproveri. Giovedì il Cremlino ha minacciato di schierare missili nucleari intorno al Mar Baltico se Svezia e Finlandia si unissero all’Alleanza Atlantica, come ora sembra altamente probabile in risposta all’invasione russa dell’Ucraina.

In entrambi i paesi l’opinione pubblica, che fino ad ora è stata in larga misura favorevole alle politiche di neutralità che Stoccolma e Helsinki hanno seguito per oltre 70 anni, è cambiata nelle ultime settimane. Il primo ministro finlandese Sanna Marin ha dichiarato mercoledì durante un viaggio a Stoccolma che una decisione in merito verrà presa “nelle prossime settimane”.

Anche la sua controparte svedese, Magdalena Andersson, ha chiesto una rivalutazione “rapida e completa” dell’ambiente di sicurezza del suo paese. L’ingresso di Finlandia e Svezia nell’Alleanza Atlantica, che conta già 30 membri, sarebbe una battuta d’arresto significativa per Vladimir Putin, poiché l’obiettivo che si era prefissato a gennaio era un flusso e riflusso delle forze della NATO occidentale. dell’Alleanza con i paesi dell’Est dal 1999.

Rischio di escalation

Inoltre, la Russia ha nuovamente accusato l’Ucraina di aver attaccato il suo territorio, il che potrebbe portare a un aumento dei bombardamenti delle città ucraine. Giovedì il governatore della regione di confine con la Russia Bryansk ha accusato le truppe di Kiev di aver attaccato il villaggio di Klimovo, pochi giorni dopo che erano state presentate accuse simili per il villaggio di Spodariouchino nella regione di Belgorod.

Secondo quanto riferito, una mezza dozzina di persone sono rimaste ferite nel fuoco attribuito a due elicotteri ucraini a Klimovo. Kiev ha negato qualsiasi coinvolgimento. Mercoledì l’esercito russo ha minacciato di attaccare i centri di comando nella capitale ucraina, accusando l’Ucraina di bombardamenti e sabotaggi sul territorio russo.

Disastro per la marina

Mentre i vari fronti di terra della guerra si sono sviluppati a malapena per dieci giorni – tranne, lentamente, nello strategico porto di Mariupol – la flotta russa ha subito giovedì una perdita spettacolare, quella del suo incrociatore principale, il “Moskva”. Dietro le portaerei, questi edifici sono le navi più grandi e potenti attualmente in servizio al mondo. Tuttavia, la maggior parte delle marine preferisce le fregate, per ragioni di costo e manovrabilità. Quindi solo gli Stati Uniti e la Russia hanno incrociatori.

Certo, il Cremlino conferma che la “Moskva”, uno degli unici quattro edifici del suo genere di sua proprietà, è stata danneggiata da un incendio solo dopo l’esplosione delle munizioni a bordo. Sarebbe rimorchiato per la riparazione. Kiev ha affermato di aver affondato la nave con due missili Neptune mercoledì sera. Firmando la gravità dell’incidente, l’equipaggio di 510 marinai è stato evacuato e la nave è rimasta ferma per mesi.

Questo incrociatore missilistico è stato commissionato nel 1983. Era considerata l’ammiraglia della flotta assemblata da Mosca nel Mar Nero, con una quindicina di fregate, dodici navi da sbarco e altri due incrociatori, il “Varyag” e il “Marshal Ustinov”.

Il knockout non ha un significato operativo spettacolare. È progettato per attaccare altre navi – che la Marina ucraina non possiede più – e non per atterrare.

Finora, la flotta russa ha partecipato molto poco ai combattimenti. Si è limitato a vietare tutte le spedizioni commerciali nel Mar Nero. Tuttavia, è probabile che questo attacco incoraggi altre navi russe a smettere di avvicinarsi alla costa entro 280 km, la portata dei missili ucraini, soprattutto perché i missili britannici arpione sono schierati vicino a Odessa. Secondo diversi specialisti, sarebbe il peggior danno subito da una flotta militare dalla guerra delle Falkland nel 1982. E il peggiore subito dalla Russia dalla seconda guerra mondiale.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Cyril Hanouna in coppia o single? La risposta in contanti dell’host

Il nuovo Livebox 6 di Orange mantiene tutte le sue promesse, soddisfazione totale per i primi abbonati