in

Guerra in Ucraina. Ultima isola di resistenza a Mariupol, Mykolaiv martellava… Il punto della notte

All’alba del 57° giorno dell’offensiva russa in Ucraina, centinaia di persone, compresi bambini, sono ancora trincerate nell’acciaieria Azovstal, l’ultima isola di resistenza nella città assediata di Mariupol. Oltre ai civili, i soldati del battaglione Azov resistettero meglio che potevano agli incessanti bombardamenti dell’aviazione russa.

L’esercito russo continua il suo attacco, giovedì 21 aprile 2022, in questo porto sul Mar d’Azov, sul lato sud del Donbass, ma anche nella provincia di Luhansk. Secondo il governatore di questo oblast Serguii Gaïdaï, l’area è ora per l’80% nelle mani delle truppe russe.

Il punto nella giornata di mercoledì 20 aprile 2022.

Nel sud-ovest del paese, la città portuale di Mykolaiv è stata pesantemente bombardata da mercoledì a giovedì. Varie immagini, incluso questo video condiviso dai media australiani Telecronacatestimoniare la violenza di questo bombardamento di edifici nel centro della città.

L’Ucraina offre colloqui con la Russia per Mariupol. A

Mercoledì i negoziatori ucraini hanno proposto di tenere colloqui speciali con la Russia a Mariupol senza precondizioni, con l’obiettivo di consentire l’evacuazione di civili e soldati.

Attraverso Twitter, Mykhailo Podolyak ha espresso la sua disponibilità a tenere colloqui indipendentemente dal loro formato, uno contro uno o con delegazioni più grandi.

Da parte sua, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, il presidente russo Vladimir Putin e il presidente ucraino Volodimir Zelensky hanno chiesto separatamente di riceverlo per discutere le misure volte a riportare la pace.

Pesanti accuse contro la Croce Rossa per la sorte dei profughi ucraini

Un funzionario ucraino mercoledì ha criticato il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) per non aver collaborato con il suo paese nella difficile situazione dei rifugiati ucraini in Russia, sospettando che “complice” di “deportazioni”† Queste accuse sono state vigorosamente respinte dal CICR.

“Il CICR non sta adempiendo al suo mandato” sulle persone che crede siano state evacuate con la forza in Russia dall’esercito russo, Lioudmyla Denissova, responsabile per i diritti umani nel parlamento ucraino, lanciata dalla televisione ucraina. “Sospetto che siano complici” dalla Russia, ha continuato, dopo aver parlato mercoledì con un funzionario della filiale ucraina del CICR.

Le autorità ucraine accusano regolarmente l’esercito russo di aver portato con la forza cittadini ucraini in Russia.

24 miliardi di dollari di aiuti per l’Ucraina

Mercoledì i ministri delle finanze dei paesi membri del G7 si sono uniti alla comunità internazionale per annunciare ulteriori 24 miliardi di dollari in aiuti per l’Ucraina nel 2022 e oltre, aggiungendo che sono pronti a fare di più se necessario.

I ministri hanno deplorato la partecipazione della Russia a diverse sedi internazionali, comprese le riunioni del G20, del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale. “Le organizzazioni internazionali e i forum multilaterali non dovrebbero più fare affari con la Russia nel solito modo”‘ ha detto un comunicato stampa.

Alcuni ministri hanno lasciato la plenaria o hanno spento gli schermi per protestare contro la presenza della Russia.

La banca russa Transcapitalbank e una rete di oligarchi sanzionata da Washington

Mercoledì il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha annunciato sanzioni contro la banca russa Transcapitalbank e una massiccia rete che circonda l’oligarca Konstantin Malofeev, che sarebbe stata utilizzata per eludere le sanzioni contro Mosca.

Le misure adottate nei confronti di Transcapitalbank hanno lo scopo di impedire a questo istituto privato di accedere alle reti finanziarie globali vietando alle istituzioni e agli individui statunitensi, nonché a coloro che operano negli Stati Uniti, di fare affari con esso.

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha anche inserito nella lista nera una vasta rete di circa 40 persone (incluso il signor Malofeev) ed entità accusate di facilitare l’evasione delle sanzioni, oltre a diverse società russe coinvolte nel mining di criptovalute.

A sua volta, il Dipartimento di Stato americano ha vietato i visti a più di 650 persone, per lo più russi, ma anche bielorussi e separatisti ucraini.

Guerra in Ucraina. Ultima isola di resistenza a Mariupol, Mykolaiv martellava… Il punto della notte

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Lotto: Il Museo Henri Martin è richiesto da 6 anni, sta per sedurti per sempre

Azioni da guardare domani alla Borsa di Parigi giovedì 21 aprile 2022 – 20/04/2022 alle 18:21