in

Il branco per portare i Lakers fuori da Westbrook!

La fine della stagione potrebbe non sembrare rosea per i Lakers, ma la bassa stagione potrebbe diventare ancora più da incubo, soprattutto a causa del file di Russell Westbrook. Tuttavia, è appena emersa una soluzione alternativa per porre fine all’esperimento fallito di de Brodie.

Non ci sono ormai dubbi sul fatto che i Lakers non gareggeranno nei playoff, né nel torneo play-in in Occidente. 11° in conferenza (31-47) Gli uomini di Frank Vogel faranno fatica a superare i 10° Spurs per assicurarsi il loro abbonamento post-stagionale. È quindi in una situazione di fallimento che devono avvicinarsi a un’estate che si propone a sua volta di essere deprimente.

Mentre LeBron James non dovrebbe fare le valigie in anticipo, i suoi leader dovrebbero offrirgli una squadra in grado di rivendicare il titolo l’anno prossimo. Tuttavia, la mancanza di flessibilità finanziaria e di attività finanziabili che il franchise deplora non consente loro di essere molto ottimisti per il futuro. Solo un risultato favorevole nella serie di soap opera Russell Westbrook potrebbe restituire loro una parvenza di sorriso.

Russell Westbrook torna al Thunder?

Per settimane è stato impossibile scoprire un franchise pronto ad accogliere il contratto tossico e in scadenza di Russ. Da solo i Rockets avrebbero offerto un accordo ai Lakers sulla scadenza, rifiutata dagli Angelino. Tuttavia, per ricostruirsi, quest’ultimo avrà necessariamente bisogno di questi soldi. Nel suo ultimo articolo, John Hollinger scrive di l’atletico quindi fa apparire un sentiero che può essere esplorato… per rimandare i Brodie a Oklahoma City!

Non ortodossa, questa transazione dovrebbe avvenire prima del 1 luglio, poiché i 31 milioni di dollari di cap-room di Thunder scompariranno una volta che l’estensione Shai Gilgeous-Alexander entrerà in vigore. Un accordo con Westbrook e i due roster del primo turno di Los Angeles contro Derrick Favors, Ty Jerome e Kenrich Williams darebbe ai Lakers un ampio margine di manovra per utilizzare il loro intero livello intermedio e le esenzioni di sei mesi per ricostruire il loro cast di supporto, pur continuando a strappare più argento. nelle transazioni con Nunn e Horton-Tucker.

Ottenere giocatori così meno conosciuti in cambio di Westbrook e due scelte al primo turno potrebbe sembrare assolutamente scandaloso per LA Gold, grazie a questo pacchetto che potrebbe far venire l’acquolina in bocca a Sam Presti, Purple & Gold libererebbe un enorme guadagno finanziario per ricostruire il loro personale!

Anche un enorme commercio eccezionale da 34 milioni di dollari nato da questo accordo sarebbe un enorme vantaggio; i Lakers potrebbero rivendicare qua e là stipendi di veterani indesiderati per inaugurare la fine della rotazione.

Se Rob Pelinka e i suoi assistenti non riescono a reclutare un leader importante per sostituire l’MVP del 2017, si darebbero un po’ d’aria per le future negoziazioni per riportare il franchise in carreggiata.

Le opzioni dei Lakers di separarsi da Russell Westbrook sono scarse, ma l’opzione di restituirlo all’OKC in cambio di un pacchetto trascurabile e un importante scambio eccezionale potrebbe prendere piede a Los Angeles. Dopotutto, tutti i motivi di speranza meritano di essere presi in considerazione in questi tempi di crisi!

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Analisi di metà sessione AOF Francia/Europa – Il conflitto in Ucraina alimenta i mercati azionari europei – 04/05/2022 alle 12:16

Famiglie numerose: lo scambio telefonico tra Laëtitia Provenchère e sua madre irrita gli internauti