in

Il Festival dei Troppo Piccoli organizza un Happy Bazaar questa settimana!

Custodi dei sogni.
La performance Les Gardiens de rêve, nell’ambito del Festival des trop petits, racconta tre storie, basate su tre dipinti d’arte moderna. ©MN Deverre

Fino a quando Venerdì 15 aprile 2022Trovalo festa del troppo piccolonomina disvegliarsi e da consapevolezza artistica per il bambini da 6 mesi a 6 anniorganizzato dall’Assessorato alla Cultura della cittàargentinoadorna

Martedì 12: spettacolo Dadaaa, duo di ballo (dai 2 anni)

Dada non ha né testa né coda. Dada incolla, aggrega, mescola… Dada ride. E chi meglio dei bambini è Dada?

Un ballerino e un controtenore di un burattinaio ci immergono in un mondo immaginario, un universo plastico portato dallo spirito Dada.

Annusa il rigore delle convenzioni e le battaglie ideologiche del primo Novecentoe secolo, il dadaismo, attraverso la sua libertà creativa linguistica e la sua irriverenza, ha segnato l’immaginazione di molti artisti.

Per gli spettatori più piccoli, Amélie Poirier ama interpretare le bambole DADA di Sophie Taeuber-Arp su una scala diversificata. Questi si evolvono in una performance sonora, ispirata alle poesie DADA, in cui la parola diventa più materia che significato.

  • Martedì 12 aprile, alle 10:00 e alle 16:00 Conservatorio di musica, danza e teatro di Argentan (2 bis, rue des Anciens-Lavoirs). Dai 2 anni. 35 minuti. Prezzo: 4€.

Martedì 12: laboratorio mani piccole con piccoli passi di danza

Il primo giocattolo del bambino è il suo corpo. Lo usa per vivere il mondo. Véronique Ben Ahmed, coreografa, insegnante di danza e formatrice per professionisti della prima infanzia, propone un laboratorio di sensibilizzazione alla danza. Fa ballare i bambini, muovendo le mani, i piedi e tutto il corpo per suscitare gesti, forme, colori, per un’apertura sensibile con il suo complice genitore.

  • Martedì 12 aprile, alle 10 per i bambini 0-3 anni e alle 14:30 per i 3-6 anni, al Quai des Arts. 1 ora Al momento della registrazione.

Mercoledì 13: The Happy Bazaar, raduno festivo del Festival dei Troppo Piccoli

Questo momento clou del festival, gratuito e aperto a tutti, si svolge sul Quai des Arts. Ti muovi liberamente, da uno spettacolo a un laboratorio, dal gioco al trucco. I vostri bambini si divertiranno e impareranno a conoscere la danza, il circo e il microbasket, incontreranno Polichinelle, si faranno dipingere il viso, si godranno una merenda e balleranno sul frenetico percorso di Quai B alle 16:30 per il big ball con il dj Bertrand.

Video: attualmente su Actu

La palla del troppo piccolo. Le Pays du Glouglou che vi farà impazzire ci accompagna tutto il pomeriggio e alle 16:30 tiriamo fuori la palla da discoteca! DJ Bertrand dà fuoco ai deck per un grande momento di ballo.

laboratorio di circo. Con gli artisti de La Famille Moralès, una scoperta circense con varie attività per bambini dai 3 anni sul grande pianoro del Quai A.

Risveglio in officina. Balla per tutti di Veronique Ben Ahmed. Il primo giocattolo del bambino è il suo corpo. Lo usa per vivere il mondo!

Teatro Pulcinello. Il tradizionale teatro delle marionette del Parc Henri-Barbusse a Issy-les-Moulineaux si trasferisce ad Argentan e presenta Un animale voracealle 14:30 e alle 15:30

Micro basket. Attraverso il mecenatismo secolare di Argentan che si offre di scoprire il basket da 4 anni in modo divertente.

Un morso. Soprattutto, uno spuntino è offerto da Bio-sur-Orne alle 16:00. L’associazione Pays d’Argentan si impegna a preservare l’ambiente ea promuovere una sana alimentazione agricola nel rispetto dell’ambiente e dei consumatori.

Giochi creativi. Tutto il pomeriggio a teatro.

  • mercoledì 13 apriledalle 14:30 alle 17:30 Gratuito e aperto a tutti.

Mercoledì 13: canzoni antiche, canzoni per bambini e laboratorio di percussioni

Le vecchie canzoni che hanno scosso la nostra infanzia e che ci cantavano le nostre nonne restano nella nostra testa come le madeleine di Proust. Il Conservatorio Argentan vi invita a riscoprire questi brani spesso divertenti e sempre teneri.

  • mercoledì 13 aprile, alle 10.00 da 0 a 3 anni e alle 10.30 e 11.00 da 3 a 6 anni, al conservatorio. 30 minuti. Al momento della registrazione.

Giovedì 14: spettacolo Un peu plush (dai 2 anni)

I cortometraggi che compongono questo cine-concerto hanno in comune danza e musiche originali con colori strumentali molto vari. Sul palco accanto allo schermo, i due musicisti si accompagnano, si parlano, si rispondono.

La scelta della fisarmonica e delle percussioni, strumenti molto visivi e generosi, crea una convivialità forte, calda, festosa. Offrono una pulsazione, un clima sfumato, familiare al mondo dei bambini e agli adulti che li accompagnano.

  • Giovedì 14 aprile, alle 16, al Quai des arts. Dai 2 anni. 50 minuti. Prezzo: 4€. Le porte si aprono 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

Giovedì 14: workshop La mia prima visita al museo

Una visita guidata dove i bambini possono toccare, vedere, sperimentare, per una scoperta sensoriale e originale delle collezioni del museo Fernand-Léger – André-Mare, in un tempo riservato. Le sorelle e i fratelli maggiori possono unirsi alla visita.

  • Giovedì 14 aprilealle 11 al museo. 30 minuti. Da 6 mesi.

Giovedì 14: Laboratorio Forma & Colore

Dopo aver scoperto alcune opere del museo Fernand-Léger – André-Mare, genitori e figli sono invitati a realizzare una produzione plastica con forme geometriche e colori primari.

  • Giovedì 14 aprile, alle 15, al museo Léger-Mare. Dai 3 anni. 1 ora Al momento della registrazione.

Venerdì 15: spettacolo Les Gardiens de rêve (da 1 anno)

Relativo alla mostra per favore toccadove sono esposte opere nello stile di Kandinsky, Mondrian, Paul Klee, Malevitch e altri, Custodi dei sogniqueste sono tre storie, da tre dipinti di arte moderna.

Ogni quadro evoca una storia, un sentimento, un movimento. Alternando ritmo, storia e musica, immagini e pupazzi, questo spettacolo è un viaggio immaginario alla scoperta di questi guardiani dei sogni, artisti le cui creazioni astratte e poetiche ci nutrono ancora oggi.

  • Venerdì 15 aprile, alle 10, 11 e 16, nella mediateca François-Mitterrand (1-3, rue des Rédemptoristes). Da 1 anno. 30 minuti. Prezzo: 4€.

Venerdì 15: Laboratorio di filatura e tessitura

Alla Maison des Dentelles, il laboratorio creativo introduce i bambini dai 3 anni alle materie prime dei tessuti (lino, canapa, cotone, poliestere, ecc.). Vengono introdotti alla filatura con un fuso, poi alla tessitura con un piccolo telaio, e partono con il quadratino di stoffa che si saranno fatti da soli.

  • Venerdì 15 aprile, alle 10:00 e alle 15:00, presso la Maison des Dentelles. Dai 3 anni. 45 minuti. Al momento della registrazione.

Fino a venerdì 15: mostra Please touch

Una mostra atipica e interattiva, organizzata dalla compagnia L’Atelier des songes, dove i bambini guardano con le mani. Un risveglio all’arte moderna attraverso le opere alla maniera di Kandinsky, Mondrian, Paul Klee, Malevich…

Questo periodo della storia dell’arte (1920-1945) rappresenta una rivoluzione nella pittura. Niente più realismo, niente più disegno accademico, gli artisti moderni hanno esplorato nuove forme e nuovi materiali. Un’energia li colse e tutti, umili quanto brillanti, vollero riscoprire la spontaneità dei bambini. Iniziamo guardando, o meglio toccando con gli occhi, queste opere dalle forme geometriche, colorate o tutte bianche, piatte o in volume.

  • Ci vediamo venerdì 15 aprile, nella mediateca argentina. Da 1 anno. Consenti 45 min INGRESSO GRATUITO.

Fino a domenica 17: mostra La Fiber Artistique

I bambini degli asili nido, degli asili nido, degli asili nido, del centro ricreativo e della staffetta per i più piccoli di Argentan mostrano le opere in plastica che hanno realizzato sul tema dei tessuti.

  • Fino a domenica 17 aprile, dalle 13:30 alle 18, presso la Maison des Dentelles. ENTRATA LIBERA.

Trovate il programma completo qui.

vendita biglietti. Prezzo unico: 4€ a persona (bambini e adulti). il Quai des Arts; 1, rue de la Feuille, ad Argentan. Aperto dal lunedì al venerdì dalle 13:30 alle 17:30 Per telefono allo 02 33 39 69 00 e online su www.quaidesarts.fr

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire Le Journal de l’Orne nella sezione Le mie notizie. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Manchester United: Neville avverte Ten Hag

La visita che Ghannouchi, Chebbi, Chaouachi aspettavano…, farà piangere la gente nelle case