in

Il Monaco si diverte prima di sfidare l’Olympiakos

Il Monaco, già qualificato per gli spareggi di Eurolega, dove dal 19 aprile affronterà i greci dell’Olympiakos Pireo, ha chiuso in bellezza la sua regular season battendo l’Alba Berlino (91-74) venerdì sera al Gaston -Sala Medici.

Per l’incontro, il Monaco si sarebbe garantito il 7° posto nella fase regolare. Così, il “Roca Team” ha potuto offrire ai suoi tifosi, tra cui il principe Alberto, una partita senza stress ma molto diligente.

Spinti dalla richiesta di eccellenza del loro allenatore Sasa Obradovic, i monegaschi hanno tenuto il passo con quello che hanno saputo offrire dall’inizio della fase di ritorno.

Inoltre, durante questo periodo, la squadra del Principato è stata semplicemente la più vincente della competizione (11 vittorie, 3 sconfitte). Fatta eccezione per l’errore in casa contro il Kaunas (82-83, 10 febbraio), ha perso solo contro il Barcellona e in casa contro il Real Madrid. Due squadre che comunque potrà trovare solo in finale.

“La qualificazione è un traguardo, ma anche l’inizio di una nuova storia”, ha sorriso Obradovic in conferenza stampa dopo la partita.

– “I miei ragazzi non lasceranno mai andare” –

“Abbiamo dimostrato che possiamo battere chiunque”, ha detto. “Non è mai facile giocare contro di noi. Sento che i miei ragazzi non lasceranno mai andare”.

Il Monaco affronta quindi l’Olympiakos, che il 23 marzo ha ricevuto una correzione di 20 punti da Gaston-Médecin (92-72). “Abbiamo inviato un messaggio”, ha ricordato Paris Lee. “E devi lasciarti sognare”, dice Obradovic.

Questo quarto di finale si giocherà al meglio dei cinque turni, i primi due tra il 19 e il 22 aprile al Pireo. “Sarà una follia lì, per 15.000 persone sarà molto difficile da giocare”, analizza già Leo Westermann. “Dovrai essere pronto per questo”.

Dal 26 al 29 aprile si svolgerà poi almeno una ed eventualmente una quarta riunione nella sala Gaston-Médecin. Quanto al possibile quinto e ultimo incontro, si svolgerà in Grecia all’inizio di maggio. Ma i monegaschi non ci sono ancora.

“Sarà comunque difficile, continua Obradovic. Stiamo aspettando tutta la stagione per questo tipo di partite, per metterci alla prova. Quello che abbiamo fatto finora è stato fantastico, soprattutto nella seconda parte della stagione. Ma sarà completamente diverso .” Tutto si complica”.

– “Molto forte in attacco” –

Orgogliosi di aver raggiunto la prima parte dei traguardi presidenziali ad inizio stagione (qualificazione per la Top 8 di Eurolega che permette loro di giocare per la seconda stagione consecutiva nella competizione), i monegaschi si stanno già godendo il momento.

Perché il Monaco, che vuole conquistare anche il titolo di campione di Francia, ha messo a segno una partita molto forte contro Berlino, con un ottimo livello generale. Mike James (7 punti, 4 rimbalzi, 4 assist), che a marzo ha portato a casa il trofeo di miglior giocatore del mese del campionato, ha commesso due errori veloci e ha illuminato i suoi compagni.

Nonostante il suo gigantesco Christ Koumadje (2,23 m) – su cui Dwayne Bacon, con il quale era al college, ha centrato un dun eccezionale (59-44, 26°) – nonostante i facili tre punti ad inizio partita (4 su 4 ) Berlino non è mai esistita. Bacon (19 punti, 6 rimbalzi, 1 assist), Donatas Motiejunas (18 punti, 3 rimbalzi, 1 muro) e Alpha Diallo (13 punti, 5 rimbalzi, 2 stoppate, 1 assist).

“James è il nostro leader, ma non è l’unico, apprezza Obradovic. La squadra continua a crescere collettivamente”. “Sono stati davvero forti in attacco”, ha detto l’allenatore del Berlino Israel Gonzalez. Non potevamo difendere come volevamo. Auguro loro il meglio per i play-off”.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Disordine in aeroporto – Pensano di tornare a Londra e di atterrare a Madrid

rifornire a fine settimana? Bestiame