in

Il presidente Jeff Tuche, un villaggio gallico irriducibile: ecco le perle delle elezioni presidenziali della Vandea

Jean-Paul Rouve incarna Jeff Tuche
Jeff Tuche presidente… per un residente di Saint-Cyr-en-Talmondais… ©Archives Actu.fr/Solène Bertrand

Jeff Tuche, presidente

Il successo della saga cinematografica “Les Tuche” è ormai consolidato. Dopo diversi episodi sulle peregrinazioni della famiglia Tuche, umile famiglia che eredita una grossa vincita alla lotteria che avrebbe cambiato la vita della piccola truppa, molti fan hanno adottato l'”atteggiamento Tuche”.

Clicca qui per visualizzare il contenuto

Nell’episodio in cui Jeff, l’eroe della saga, diventa Presidente della Repubblica, un elettore di Saint-Cyr-en-Talmondais ha ritenuto opportuno inserire il nome del personaggio immaginario in un’urna molto reale!

Lo stesso aneddoto è stato avvistato a Mayenne, secondo i nostri colleghi di Ouest-France Mayenne.

Rosnay, irriducibile villaggio gallico

Cittadina situata nel dominio dei feudi della Vandea, Rosnay si è distinto per essere l’unico comune della Vandea a collocare Jean-Luc Mélenchon in cima alla lista.

Qualcosa con cui ispirare un utente di Internet che ha rapidamente tracciato un parallelo il mondo di Asterix e Obelix!

Secondo questo utente del social network, Rosnay sarebbe infatti a “irriducibile villaggio gallico circondato da malvagi romani, Mélenchon è il padrone del luogo.

Inoltre, hanno una pozione magica, i loro famosi vini Rosnay. †

Video: attualmente su Actu

La storia non dice se il presidente uscente della repubblica si qualifichi de Rosnaysiens come… “Galli ignifughi”

La sbornia di Valérie Pecresse

Sappiamo che non è il momento di celebrare il candidato repubblicano. Con meno del 5% dei voti espressi a suo avviso, Valérie Pécresse, che aveva personalmente preso in prestito 5 milioni di euro per la campagna elettorale, ha lanciato un appello alla generosità per completare il suo budget. Ma per alcuni utenti di Internet, è tempo di ingegno e sbornia!

Il sorriso di Obama

Ma cosa ci fa l’ex presidente degli Stati Uniti nel dibattito? In realtà è una GIF inviato da un “simpatizzante” di Emmanuel Macron in risposta a un primo tweet di Emmanuel de Villiers, fratello di Philippe de Villiers, a sostegno di Éric Zemmour.

In effetti, questo utente di Internet ha ricordato che:Emmanuel Macron ha realizzato uno dei suoi migliori punteggi in Vandea. E quindi lo provocò con una risatina “obamesca”.

Altri utenti della rete hanno anche ricordato che: Philippe de Villiers non è quindi più un profeta nel suo paese.

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire Le Journal des Sables nella sezione Le mie notizie. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Kingdom Hearts 4: da Star Wars a Final Fantasy Versus XIII, cosa possiamo aspettarci?

Alexander Dvornikov, il “Macellaio di Siria” al comando delle forze russe in Ucraina