in

La foto della maglia aperta di Macron commuove la stampa britannica

Uno di questi mostra Emmanuel Macron seduto con disinvoltura su un divano, un sorriso sfacciato sulle labbra e una camicia bianca sbottonata con quattro bottoni, che rivela un pelo ben imbottito di capelli scuri. Un atteggiamento che non ci abituiamo davvero a vedere nel presidente uscente da cinque anni.

“Probabilmente ho convalidato la serie… Questa è andata un po’ veloce, ma se i fan di Demis Roussos ci ascoltano, forse potrebbe avere un impatto”, ha risposto il candidato, arrestato lunedì sera dall’editorialista di France 5 Bertrand Chameroy. “E potremmo avere quello che i sociologi chiamano il ‘secante marginale’ di Demis Roussos e Jean-Luc Mélenchon, potrebbe essere un grande serbatoio di voci…”

Macron “usa il suo corpo come un’arma”

Dall’altra parte della Manica, questa foto ha esaurito rapidamente l’inchiostro, diversi importanti media hanno colto l’immagine del presidente francese che mostra con orgoglio i suoi capelli al mondo.

“Solo in Francia un uomo cercherebbe di usare il proprio corpo come un’arma segreta (non così) in una campagna presidenziale”, scrive la giornalista Samatha Briks per il Mail giornaliera† “Ho ingrandito l’immagine? Mio Dio! Mi dichiaro colpevole”, ammette, credendo che Emmanuel Macron abbia giocato un colpo da maestro qui.

“Ha bisogno di voci femminili e la semplice verità è che le donne francesi adorano un petto peloso – e segretamente anche molte donne britanniche lo fanno. Non solo lo trovano mascolino e sexy, ma lo trovano sicuro e confortante, tutto ciò che ti aspetteresti da un leader”, spiega, solo che i francesi si aspettano principalmente un leader competente.

Comunque sia, la tattica di seduzione sembra funzionare mentre il giornalista conclude con orgoglio: “Ho la nazionalità francese e voterò questo fine settimana. Mentirei se dicessi che queste immagini del nostro presidente non saranno nella mia mente”.

“Il ritorno del vello”

E il Mail giornaliera non è l’unico media a dare risalto al torso del presidente. Il ritorno del vello: può il petto peloso di Macron iniziare una nuova moda? la guardia che vede in Emmanuel Macron il degno successore di Sean Connery e Burt Reynolds che hanno democratizzato questa tendenza negli anni ’60 e ’70.

Per l’autore di questo articolo, questa registrazione è la prova del ritorno dell'”he-vage”, la scollatura maschile. “Presumo che qualcuno del team Macron – forse la stessa Emmanuel, forse Brigitte – abbia deciso che l’uomoscaping (radersi i capelli, i peli pubici o la schiena di qualcuno, ad esempio per rispettare un dettato) fosse obsoleto e più severo”, ha scritto il giornalista. Custode

Inoltre, i francesi hanno sempre avuto un atteggiamento più sano e naturale nei confronti dei peli del corpo — e alcuni utenti di Twitter hanno persino definito le nuove immagini una “trappola della sete”, continua, citando anche l’idea di una trovata pubblicitaria nel mezzo.

“Cosa cerchi in un politico? Onestà? Integrità? O un fitto arazzo di capelli sul petto degno di una pubblicità di Pantene.” Tempoevidenziando il numero di bottoni sbottonati sulla maglia del candidato.

“Sì, quattro bottoni, non era un ciuffo di scusa o una sfumatura sottile: era un pettorale pieno di capelli neri”, sottolinea mentre il Telegramma si chiede semplicemente se questa “strategia” sia “accettabile”.

Vedi anche su L’HuffPost: Dibattito tra i due round: questi momenti Marine Le Pen non vuole rivivere

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

LoL: annunciato Aurelion Sol Reworked

Société Générale adotta “SG” come nuovo marchio nazionale