in

L’arresto del bambino dopo il furto di un pacchetto di patatine suscita polemiche

Un video che mostra l’arresto di un bambino di 8 anni da parte di tre agenti di polizia è diventato virale negli Stati Uniti, provocando uno scandalo. Il ragazzino è stato accusato di aver rubato un pacchetto di patatine.

Il video che mostra tre agenti di polizia che arrestano un bambino di 8 anni ha causato uno scandalo negli Stati Uniti. Nelle immagini che sono diventate virali sui social media, gli agenti reagiscono dopo che il bambino di colore ha rubato un pacchetto di patatine da un supermercato a Syracuse, New York. Un testimone ha filmato la scena. Vediamo il bambino che si tiene le mani dietro la schiena, piange e si spaventa, prima di essere caricato nell’auto della polizia. “Cosa fai?” chiede il passante che sta filmando il filmato. “Indovina un po'”, risponde un ufficiale. «Ha appena rubato un sacchetto di patatine? Lo tratti come se fosse un assassino. Ti ho visto buttarlo giù dalla bici come se fosse un adulto”, risponde il testimone prima di offrirsi di pagare il pacchetto di patatine.

Il sito Syracuse.com riporta che dopo questo alterco, gli agenti hanno accompagnato a casa il ragazzo ei suoi due fratelli nella loro auto. Hanno poi detto al padre che suo figlio era stato accusato di furto. Il padre ha detto che la sua conversazione con la polizia è stata cordiale e che non è stata presentata alcuna denuncia contro suo figlio. Ma questo era prima di vedere il famoso video. “Perché la polizia dovrebbe trattare un bambino in quel modo? Per un pacchetto di patatine da $ 3″, ha detto, aggiungendo che aveva intenzione di sporgere denuncia contro gli agenti.

Cosa viene dopo questo annuncio

Altri video analizzati

Quando le polemiche iniziarono a inasprirsi, in un contesto di tensioni razziali negli Stati Uniti, il dipartimento di polizia di Syracuse ha rapidamente emesso un comunicato stampa, qualificando questo video come “disinformazione”. Le autorità locali hanno detto che il bambino non è stato ammanettato in nessun momento ed è stato messo nell’auto di pattuglia solo per essere portato a casa. La polizia ha detto che il bambino era illeso e nessuna forza è stata usata per farlo salire in macchina. È stato chiarito che i tre agenti indossavano tutti telecamere sulle loro divise, i cui video verranno analizzati. Il sindaco di Siracusa ha contattato la polizia dopo aver visto il filmato che il testimone aveva catturato. All’epoca ha anche rilasciato un comunicato stampa. “L’ufficiale conosceva il bambino da precedenti interazioni e gli ha spiegato che lo stavano portando a casa. Gli agenti hanno restituito il bambino alla sua famiglia e hanno discusso dell’incidente con suo padre prima di partire senza accusa. Quello che è successo mostra che la città deve continuare a sostenere i nostri bambini e le nostre famiglie e investire in opzioni di risposta alternative per aiutare i nostri agenti”, ha scritto. Mercoledì, il governatore di New York ha ammesso che il video era “difficile da guardare, come madre”. “Per molti di noi genitori, è impossibile non immaginare la paura che questo bambino deve aver provato mentre attraversava questa esperienza”.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

La Biennale di Venezia apre i battenti

Il subappaltatore arancione Scopelec si prepara a licenziare 800 dipendenti