in

L’Italia deve ‘presto’ smettere di comprare gas russo

L’Italia è eticamente obbligata a fermarsiprestoper acquistare il gas russo, le cui entrate saranno utilizzate per finanziare la guerra in Ucraina, ha affermato il ministro per la transizione ecologica Roberto Cingolani in un’intervista pubblicata giovedì. †A mio avviso, per ragioni etiche, dobbiamo fermare rapidamente le forniture di gas russe‘, ha detto a La Stampa.

VEDI ANCHE – Gas russo: l’Europa “potrebbe essere indipendente in due o tre anni”, afferma Laurence Boone

Il ministro è attualmente in viaggio di due giorni in Angola e Congo con il collega degli Esteri Luigi Di Maio per firmare nuovi contratti di fornitura e ridurre così la dipendenza dell’Italia dal gas russo, che rappresenta il 45% delle sue forniture. †Stiamo diversificando rapidamente le nostre risorseofferta, ha sottolineato. †È chiaro che tutta l’Europa dipende fortemente dalla Russia per il gas e questo è un grave errore geopolitico commesso negli ultimi vent’anni.

Un rilascio graduale

Non ha senso pensare di poterlo risolvere in un mese. Ma da un certo punto di vista sono tanti soldi, con l’energia diamo quasi un miliardo di euro al giorno alla Russia, e capisci che indirettamente stiamo finanziando la guerraIl ministro prevede che l’Italia farà a meno del gas russo entro 18 mesi. In precedenza aveva sentito che la penisola aveva bisogno”tra 24 e 30 mesi“per avere successo.”Nella seconda metà del prossimo anno, cominceremo ad acquisire una quasi completa indipendenza“, ci si alzò sopra.

L’Italia è uno dei maggiori consumatori di gas in Europa, rappresentando il 42% del proprio consumo energetico e importando il 95%. L’Italia ha lanciato un’offensiva diplomatica in Africa per uscire dalla sua dipendenza dal gas russo: Algeria ed Egitto per Pasqua, Congo e Angola questa settimana, e Mozambico a maggio.

Anche il governo ha cercato di farlocontrollo del termostato“, che mira a tagliare di un grado il riscaldamento nelle scuole e nelle amministrazioni e adottare una misura equivalente con l’aria condizionata prima di questa estate. Questa regola, che si applicherebbe anche alle famiglie e alle aziende private, potrebbe far risparmiare quattro miliardi di m3 di gas all’anno, secondo La Stampa, ovvero circa il 14% del gas importato dalla Russia.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Soprano fa un bagno pubblico a Lione e prepara il suo tour dello stadio

Sifonamento, perdite dai serbatoi… Come i professionisti cercano di limitare i furti di carburante