in

Mbappé in testa, Lenglet al flop

Mbappé in testa, Lenglet al flop
Mbappé in testa, Lenglet al flop

Pubblicato su : Alterato :

Parigi (AFP) – Sette mesi prima del Mondiale 2022, Kylian Mbappé irrompe sullo schermo con il Paris SG in linea con la sua prestazione con la squadra francese, una rosa che Ousmane Dembélé vorrebbe trovare ma si sta muovendo per Clément Lenglet, suo compagno al Barca. †

† Mbappé in forma reale

Con 5 gol e 4 assist in sei giorni, Kylian Mbappé va avanti a ritmo di Pallone d’Oro. Certo, Lorient, travolto nel Parc (5-1) e Clermont Foot, schiacciato in Auvergne (6-1) giocano il mantenimento, ma “Kyky” al momento sembra impossibile da fermare con il Paris Saint-Germain.

Con un gol su abile tiro di Lionel Messi, due gol grazie alla sua velocità, un rigore causato e segnato da Neymar, sabato il campione del mondo ha offerto a Gabriel-Montpied un altro recital.

L'attaccante del Paris Saint-Germain Kylian Mbappe cerca di aggirare il difensore ivoriano di Clermont Alidu Seidu durante la 31a giornata di partita della Ligue 1, 9 aprile 2022 allo Stade Gabriel-Montpied
L’attaccante del Paris Saint-Germain Kylian Mbappe cerca di aggirare il difensore ivoriano di Clermont Alidu Seidu durante la 31a giornata di partita della Ligue 1, 9 aprile 2022 allo Stade Gabriel-Montpied THIERRY ZOCCOLAN AFP

La tanto attesa complicità con “Ney” (3 gol a Clermont) e Messi (tre assist) è stata finalmente oliata. “Peccato che succeda solo ora”, ha lamentato Mbappé, riferendosi alle “circostanze”, agli “eventi che ci hanno un po’ ritardato” nello scoppio del famoso “MNM”: presenze e infortuni del brasiliano, appunto.

La gioia degli attaccanti del Paris Saint-Germain, i brasiliani Neymar e Kylian Mbappé, che hanno segnato ciascuno una tripletta contro il Clermont, battendo 6-1, nella 31a giornata di Ligue 1, il 9 aprile 2022 allo Stade Gabriel-Montpied
La gioia degli attaccanti del Paris Saint-Germain, i brasiliani Neymar e Kylian Mbappé, che hanno segnato ciascuno una tripletta contro il Clermont, battendo 6-1, nella 31a giornata di Ligue 1, il 9 aprile 2022 allo Stade Gabriel-Montpied THIERRY ZOCCOLAN AFP

Non so se questa sintonia sia sufficiente per tenerlo a Parigi a meno di tre mesi dalla scadenza del suo contratto, il 30 giugno.

Potrebbe non battere il record di Edison Cavani di 200 gol con il PSG (Mbappe ne ha 163), ma ha riconquistato il trono di capocannoniere in Ligue 1 con 20, classifica che ha conquistato negli ultimi tre anni.

† Buona fortuna a Dembele…

Domenica contro il Levante (vittoria 3-2), Ousmane Dembélé ha servito ancora una volta un perfetto passaggio decisivo dalla sinistra sulla testa dell’amico Pierre-Emerick Aubameyang (59°, 1-1), sufficiente per ridare vita a un pessimo FC Barcelona squadra a soffiare dentro. † Con questo 11esimo assist nella Liga, Dembele raggiunge Karim Benzema tra i migliori passanti spagnoli della stagione, avendo giocato 13 partite in meno dell’attaccante del Real Madrid (27 partite contro 14).

L'attaccante del Barcellona Ousmane Dembélé contro il centrocampista del Levante Jose Campana, durante la 31a giornata di LaLiga, 10 aprile 2022 a Valencia
L’attaccante del Barcellona Ousmane Dembélé contro il centrocampista del Levante Jose Campana, durante la 31a giornata di LaLiga, 10 aprile 2022 a Valencia JOSE GIORDANIA AF

“Ha fornito una croce d’oro che ha portato al primo gol e ha riportato il Barca in una partita che gli sfuggiva. Indispensabile”, ha riassunto dopo la partita il quotidiano spagnolo Marca.

“Dembouz” non è stato convocato nella squadra francese dal suo grave infortunio all’Europeo, ma sogna ancora di far parte dell’avventura del Qatar.

…ma non per Lenglet

Nella stessa partita, il suo connazionale Clément Lenglet ha ricevuto un rigore pochi secondi dopo l’ingresso.

Il difensore centrale, entrato all’81’ in sostituzione del veterano Dani Alves, ha subito schiacciato il piede di Dani Gomez e ha provocato il terzo rigore della partita per i “Granotas” trasformati da Gonzalo Melero… Un gol del pareggio sul 2-2 che è stato alla fine respinto da un colpo di testa di Luuk de Jong nei minuti di recupero (90° + 2) per conquistare la vittoria.

“E’ andato molto vicino a rovinare la partita del Barça alla prima mossa. (…) Una brutta giornata in ufficio”, ha riassunto Marca domenica sera. “Il Lenglet dei rigori creduloni della scorsa stagione è tornato”, ha detto il quotidiano catalano Mundo Deportivo.

Dietro Eric Garcia, Gerard Pique, Ronald Araujo o persino Oscar Mingueza nella gerarchia del difensore centrale del Barça, Lenglet ha iniziato solo 8 volte in 19 partite dall’inizio della stagione. L’ex sivigliano, convocato per l’ultima volta ai Blues nel novembre 2021, firma una stagione sotto i suoi standard in Catalogna e vede scomparire giorno dopo giorno i Mondiali.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

L’esercito ucraino dice che si sta preparando per “un’ultima battaglia” nel porto di Mariupol assediato

L’esercito ucraino dice che si sta preparando per “un’ultima battaglia” nel porto di Mariupol assediato

La Francia passa il suo tempo davanti agli schermi, tutte le generazioni insieme

La Francia passa il suo tempo davanti agli schermi, tutte le generazioni insieme