in

Morte di Miguel Angel Estrella, devoto pianista argentino

Morte di Miguel Angel Estrella, devoto pianista argentino
Morte di Miguel Angel Estrella, devoto pianista argentino

RIFERIMENTO – Il pianista, ex ambasciatore argentino e fondatore dell’ONG Musique Espérance, è morto all’età di 81 anni, ha annunciato giovedì la delegazione argentina presso l’UNESCO.

Il pianista impegnato ed ex ambasciatore argentino Miguel Angel Estrella, torturato sotto il regime militare uruguaiano tra il 1977 e il 1980, è morto in Francia all’età di 81 anni, ha annunciato giovedì la delegazione argentina all’UNESCO. “La delegazione argentina all’Unesco è rattristata nell’annunciare la scomparsa di Miguel Angel Estrella, ambasciatore argentino presso l’Unesco e ambasciatore di buona volontà presso l’Unesco, pianista e fondatore della ONG Musique Espérance”la delegazione ha scritto su Twitter.

Miguel Angel Estrella, rifugiato in Uruguay, era fuggito dalla dittatura argentina al potere dal 1976. Non è stato risparmiato dalla forza autoritaria uruguaiana che lo ha torturato e detenuto per più di due anni sospettandolo di attività sovversive. “Si sono concentrati principalmente sulle mie mani (…), facendo finta di amputarmi”ha detto il pianista argentino, che è stato rilasciato sotto pressione internazionale nel febbraio 1980. Per non perdere la speranza sotto tortura, Estrella “parla con Gesù” e per mantenere una certa manualità suona un pianoforte immaginario, nella sua cella.

Accolto a Parigi, lavora per diventare il virtuoso di una volta. L’artista ha fondato la ONG Musique Espérance per aprire laboratori musicali nelle baraccopoli e nelle carceri. Suona anche in scuole, fabbriche, case di riposo. “La musica salva”disse, confermandolo in America Latina “Nessun giovane degli slum addestrato alla musica è passato alla droga”

musicista e poeta

Estrella, nata il 4 luglio 1940 a Tucuman (Nord Argentina), da poeta, padre, figlio di contadini libanesi emigrati in Bolivia e insegnante argentina, madre di discendenza mista indiana, è caratterizzata da persone svantaggiate. Ha scoperto la passione per il pianoforte all’età di 12 anni ed è entrato al Conservatorio di Buenos Aires all’età di 18 anni. Rimase a Londra e Parigi con una borsa di studio. Per Nadia Boulanger, che lo ebbe come studente, Estrella era una “musicista nato” al “potere contenuto” e “anche e prima poeta”† Il suo repertorio eclettico gli ha fatto mischiare Rameau, Messiaen e folklore latinoamericano. Yupanqui e Piazzola si sono esibiti nello stesso concerto insieme a Bach e Beethoven.

Con Jean Lacouture ha scritto: Musica per la speranza (1983, edizioni di Cana) e nel 2000 l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (HCR) gli ha conferito la Medaglia Nansen per la sua “promozione della causa dei rifugiati”† Dopo essere stato ambasciatore argentino presso l’Unesco, Miguel Angel Estrella ha assunto la guida della Casa argentina della Cité Universitaire a Parigi.


VEDI ANCHE – Chi era Chick Corea, il leggendario pianista, morto all’età di 79 anni?

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Elden Ring: scopri come sconfiggere il boss più terrificante del gioco con… un piatto

Elden Ring: scopri come sconfiggere il boss più terrificante del gioco con… un piatto

Almeno 35 persone vengono uccise in un attacco alla stazione di Kramatorsk, nell’est del Paese

Almeno 35 persone vengono uccise in un attacco alla stazione di Kramatorsk, nell’est del Paese