in

Pacifico: venerdì il Giappone accusa la Russia di occupare illegalmente i suoi “Territori del Nord”.

Il Giappone vuole rivendicare i “Territori del Nord” chiamati dai russi “Isole Kurile”, che sono occupati dalla Federazione Russa e fortificati militarmente.

Le autorità giapponesi hanno accusato venerdì il governo russo di “occupare illegalmentele isole dei Territori del Nord, un arcipelago noto in Russia come le Isole Curili.Questa è la prima volta in due decenni che Tokyo parla di occupazione di questo arcipelago, che consiste in un gruppo di isole: Iturup, Kunashir, Shikotan e Habomai La Russia sostiene che la sovranità dell’Unione Sovietica sulle isole è stata riconosciuta dagli Alleati nei loro accordi alla fine della seconda guerra mondiale, in particolare il Protocollo di Yalta del 1945. Il Giappone, tuttavia, contesta questa affermazione con un argomento di anticipazione.

Nel tentativo di vendicarsi contro le rivendicazioni e le sanzioni giapponesi sul conflitto delle Isole Curili, controllate dalla Russia ma rivendicate dal Giappone, la Russia sta effettuando manovre militari e lanci di missili vicino a Hokkaido e nel Mar del Giappone. pic.twitter.com/Zo4m7TE0yI

— Y. Nio junior (@Yanio07448557) 16 aprile 2022

Tuttavia, le relazioni tra le parti si sono deteriorate da quando la Russia ha invaso l’Ucraina. Tokyo ha infatti deciso di imporre sanzioni a Mosca, provocando la risposta del Cremlino. Immediatamente, la Federazione Russa pose fine ai negoziati volti a raggiungere un trattato di pace tra le due nazioni, in discussione dalla seconda guerra mondiale, nonché al dialogo per l’istituzione di attività economiche comuni nelle Isole Curili.

Il Ministero degli Affari Esteri giapponese ha dichiarato nella sua relazione annuale diplomatica pubblica del venerdì che ci sono “grande preoccupazione tra Giappone e Russia su queste areeche ha chiamato “Territori giapponesi sui quali il Giappone ha diritti sovrani”

Il Giappone ha designato le Isole Curili meridionali come occupate illegalmente dalla Russia per la prima volta dal 2003, definendole il territorio originario del Giappone. pic.twitter.com/W1hAioJNo1

— ТРУХАu26a1ufe0fInglese (@TpyxaNews) 22 aprile 2022

Il Giappone non si riferiva alle isole in questo modo dal 2003, ha riferito NHK. A marzo, le autorità russe hanno sospeso i colloqui curili a causa di: “impossibilità” di continuare il dialogo mentre il Giappone cercava di “danneggiare gli interessi del Paese”† Da parte sua, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha sottolineato che le isole “il territorio inalienabile della Russia”

Nuove tensioni sono peggiorate da quando i sottomarini russi hanno lanciato missili come parte di un’esercitazione nel Mar del Giappone il 14 aprile, ha affermato giovedì il ministero della Difesa russo, tra le tensioni tra Mosca e Tokyo sull’Ucraina. Queste manovre si svolgono in un contesto di accresciute tensioni tra Russia e Giappone, che in particolare hanno imposto un embargo sul carbone russo in risposta all’intervento militare di Mosca in Ucraina. Il Giappone, stretto alleato degli Stati Uniti, ha relazioni complesse con la Russia. Non ha firmato un trattato di pace con Mosca dopo la seconda guerra mondiale per una disputa su quattro piccole isole dell’arcipelago Kuril, vicino a Hokkaido. Queste isole erano state prese dall’esercito sovietico negli ultimi giorni del conflitto e da allora non sono più tornate a Tokyo, che chiamano i “Territori del Nord”.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

È stato girato in Marocco: la commedia “Il dottore immaginario” nelle sale il 27 aprile

Qualificazioni CAN 2023: focus sugli avversari del Marocco