in

“per dimostrare che siamo un potenziale vincitore”

Il tecnico del Wydad Casablanca Walid Regragui ha parlato delle qualità del CR Belouizdad, l’infermeria dei Reds, e del ritorno in tribuna dei tifosi algerini.

L’allenatore del Wydad Casablanca Walid Regragui è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell’andata dei quarti di finale di Champions League contro il CR Belouizdad.

“Siamo consapevoli di essere di fronte al doppio campione algerino in titolo e attuale leader del campionato. Hanno grande fiducia in se stessi e sono riusciti a liberarsi da un gruppo complicato. Abbiamo chiaro le nostre responsabilità”, ha lanciato per la prima volta l’allenatore.

Gli algerini sono secondi nel Gruppo C, dietro a Esperance de Tunis, con 11 punti (3 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta), sotto il naso dei tunisini dell’ES Sahel, campioni nel 2007.

“La partita non sarà facile e si deciderà nei dettagli. Non mi interessano le nostre prestazioni contro Zamalek e Petro Atlético. La cosa più importante è domani. Dobbiamo dimostrare di essere un potenziale vincitore della Champions League. “, ha detto Regragui.

Il WAC aveva impressionato eliminando Zamalek al 4° giorno, dopo due vittorie: a Casablanca (3-1), poi al Cairo (0-1). Poi eliminando in casa il Petro Atlético nell’ultima giornata (5-1).

Regragui ha poi descritto CR Belouizdad, una delle sorprese di questa edizione della LDC: “Abbiamo molto rispetto per loro. Giocano con un buon possesso palla. Camminano molto e sono ben organizzati. Sappiamo cosa aspettarci, ma giochiamo senza pressioni. L’errore da non fare è difendere e pensare al ritorno.

L’ex allenatore della FUS parla anche del ritorno dei tifosi algerini: “Siamo felicissimi di giocare davanti al pubblico. Il calcio è divertimento. In Marocco il ritmo è iniziato con il ritorno dei tifosi. Lo spettacolo e gli obiettivi ci saranno.

Le autorità algerine avevano dato il via libera alla presenza dei tifosi allo Stade du 5-Juillet-1962. Ad esempio, lì sono attesi 50.000 sostenitori dei doppi campioni algerini in carica.

Infine, Regragui parla dell’infermeria di rosso: “Yahya Attiat Allah e Reda Jaadi sono stati feriti per 15 giorni, quindi stasera faremo un test in allenamento per vedere se sono pronti al 100%. I giocatori che non sono al 100% non giocheranno. Anche Achraf Dari ha dei dubbi”.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Carrefour e Leclerc richiamano urgentemente questi prodotti contaminati, è pesce

Comunità, reazioni emoji e altro ancora