in

PRESIDENZA DELLA FIF: L’AMBIZIOSO PROGRAMMA DI DIDIER DROGBA. SULLE ORME DI ETO’O?

HIBAPRESS-RABAT

Come la stella camerunese Samuel Eto’o, attuale presidente della Federcalcio camerunese e che è riuscito a qualificare la sua nazionale per la Coppa del Mondo 2022 in Qatar, Drogba punta a fare lo stesso e fare lo stesso per il prossimo nel 2026 dal La Costa d’Avorio ha adottato le mancate le ultime due

Anche candidato alla presidenza della Federcalcio ivoriana (FIF), l’ex capitano degli Elephants, spera di essere eletto sabato 23 aprile per aprire “una nuova era” per il calcio ivoriano.

L’ex fuoriclasse del calcio mondiale mostra il suo ottimismo. In una conferenza stampa lunedì scorso ad Abidjan, Didier Drogba si crede l’uomo giusto per portare al vertice il calcio nazionale: “Dopo il 23 aprile, per il calcio ivoriano si aprirà una nuova era”, ha dichiarato l’icona del calcio ivoriano che vuole seguire sulle orme del camerunese Samuel Eto’o.

“Penso di avere tutte le possibilità di vincere queste elezioni”, ha detto l’ex attaccante di Olympique de Marseille (Francia) e Chelsea (Inghilterra). Drogba mette in evidenza “il lavoro del suo staff” e il suo programma chiamato “Rinascimento”. “La mia priorità dopo la mia elezione sarà quella di unirmi, perché la Costa d’Avorio ha attraversato troppe crisi e abbiamo perso la qualificazione per due Mondiali”.

In particolare, ha promesso un aumento dei sussidi ai club i cui presidenti sono chiamati a eleggere il nuovo leader della FIF. “I presidenti di club hanno visto che il mio programma andrà a loro vantaggio. Per quanto riguarda gli ex giocatori, li metteremo in missione per condividere le loro esperienze con i più giovani”, ha aggiunto.

Tra i sei al via, Didier Drogba, Idriss Diallo e Sory Diabaté sono stati ufficialmente selezionati come candidati alla presidenza della FIF, la cui elezione si svolgerà questo sabato a Yamoussoukro, la capitale amministrativa ivoriana.

I due oppositori di Drogba sono ex alti funzionari dell’agenzia.

Nonostante l’ottimismo e lo status di icona del calcio nazionale di Drogba, questa elezione non è una conclusione scontata per lui. Secondo alcuni osservatori, il fatto che abbia trascorso gran parte della sua vita professionale all’estero potrebbe costituire una disabilità. Inoltre, i suoi due rivali conoscono perfettamente il funzionamento e il funzionamento della FIF e dei club della Costa d’Avorio, paese ospite della prossima Coppa d’Africa (Can) in programma dal 23 giugno al 23 luglio 2023.

Rinviata più volte dal 2020 a causa di un imbroglio sul sistema di sponsorizzazione dei candidati e che ha creato l’affidamento della FIF, l’elezione del nuovo presidente non sarà definitivamente convalidata fino a quando non saranno noti i risultati delle elezioni. deve presentare.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

suo figlio Jaden mostra una reazione molto sorprendente…

Game Pass: 7 nuovi giochi aggiunti al servizio di Microsoft per tenerti occupato fino alla fine di aprile