in

Programma televisivo. Per testare “la migliore pasticceria di Francia”, devi… in Gironda

Era l’ora del gran finale per i candidati alla nona stagione de “la Meilleur boulangerie de France” su M6. Tra i 130 banchi provati ai quattro angoli della Francia e oltre, questa settimana tredici duetti di artigiani e un duo di apprendisti sono stati selezionati da Norbert Tarayre e Bruno Cormerais per rappresentare la loro regione.

Dopo una serie di test creativi e di eliminazione, sono stati finalmente Rémy e Mathieu, i rappresentanti della Nuova Aquitania, a battere i candidati bretoni nella prova finale di questo venerdì.

Un buffet di 120 pezzi in onore dei Giochi Olimpici

Le due coppie hanno dovuto preparare un buffet artistico sul tema dei Giochi Olimpici di Parigi 2024. Hanno avuto otto ore, distribuite su due giorni, per realizzare tutti i 120 pezzi di questo buffet.

Il duo Girondin si è distinto per i mini sandwich sfumati alla barbabietola, gli snack al curry e sesamo conditi con petto d’anatra e le mini mignardises dai gusti originali (crema di arachidi e cannella per i primi, limone e cioccolato al latte per i secondi). Sono soprattutto i suoi pasticcini bicolore conditi con una crema spalmabile al cioccolato fondente che gli hanno permesso di compensare il suo fallimento sulla torta di segale.

La panetteria e pasticceria Grandjean de Bourg ha così vinto il titolo di “Migliore pasticceria di Francia”. I Girondini succedono a Romuald e Lise, del panificio “Aux délices normands” di Franqueville-Saint-Pierre (Seine-Maritime), incoronati nel 2021.

Questo contenuto è stato bloccato perché non hai accettato i tracker.

Clicca su ” Accetto “i traccianti vengono depositati ed è possibile visualizzarne il contenuto

Clicca su “Accetto tutti i tracker”acconsenti al deposito di traccianti per la memorizzazione dei tuoi dati sui nostri siti e applicazioni a fini di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Hai la possibilità di revocare il tuo consenso in qualsiasi momento.
Gestisci le mie scelte


Candidati orientali eliminati in semifinale

Tuttavia, Rémy e Mathieu si sono qualificati per il ripescaggio solo alla fine dei quarti di finale. È stata la coppia di Doubs, in rappresentanza della Borgogna-Franca Contea, a vincere il loro test di creazione a base di agrumi con un “hamburger all’arancia” trompe-l’oeil. I due Francs-Comtois, del panificio Michelin nel comune di Doubs, furono infine eliminati contro i Girondini e i Bretoni durante la spuntino, quali sono state le semifinali.

Un altro sfortunato partecipante a questa semifinale, il duo svizzero del panificio Cédric Pilloud di Orbe, in rappresentanza di Auvergne-Rhône-Alpes: anche lui non è riuscito a convincere la giuria con il suo panino caldo e poco pratico da mangiare.

Vittoria o meno, un posto negli eventi nazionali garantisce ancora agli artigiani un grande riflettore. “Lo spettacolo cambia la vita. Abbiamo un candidato che faceva cinquanta Parigi-Brest a settimana. Dopo il nostro passaggio salì a duemilacinquecento. Un altro è riuscito a ottenere un prestito dalla sua banca, altri hanno visto raddoppiare il fatturato”, aveva confidato la giuria ai colleghi di Televisione 7 giorni sul set di questa finale.

Foto HOMAYOUN FIAMOR / M6

Norbert di nuovo in forno su M6 lunedì

Quindi “The Best Bakery in France” è finito per quest’anno, ma i telespettatori di M6 non diranno addio a Norbert Tarayre a breve. Da lunedì il canale lancerà un nuovo programma con lo chef nella stessa fascia oraria alle 18:40.

In “Home Chefs” l’ex vincitore di “Top Chef” si sfiderà settimanalmente con altri ex candidati emblematici della competizione culinaria. Dovranno cucinare per i mystery shopper, ma hanno solo pochi indizi per indovinare i loro desideri.

“Chefs à domicile” con Norbert Tarayre, da lunedì 25 aprile alle 18:40 sulla M6.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

PlayStation Plus: svelate le date di implementazione delle nuove offerte, incluso PS Now

Almeno 33 morti nella nuova esplosione nella moschea in Afghanistan