in

Raja v Al Ahly d’Egitto, il poster di punta dell’1/4 di finale

Gli occhi dei tifosi, soprattutto africani, si accendono sabato allo stadio Al Salam del Cairo, che ospiterà lo scontro dei quarti di finale della Champions League africana tra Raja Casablanca e Al Ahly d’Egypte. Una finale per l’ora.

Durante questo allettante poster, che sarà guidato dall’arbitro congolese Jean-Jacques Ndala, gli egiziani sperano che le autorità consentiranno ai tifosi di assistere alla partita a pieno regime, sapendo che il contatore è stato fissato a 20.000 persone.

A due passi dal Graal, Raja vuole restituire la sua immagine e sfatare il marchio indiano che da anni sottrae agli uomini di Rachid Taoussi la conquista del titolo continentale. L’ultima incoronazione di marocchini in questa competizione risale a 22 anni fa.

Campioni nel 1989, 1997 e 1999, i Casablancais hanno fallito nel 2002 in finale contro l’egiziano Zamalek.

Raja si è qualificato come leader per i quarti di finale. Quindici punti sul cronometro, 5 vittorie e una sconfitta, questa è stata la scelta dei Verdi durante la fase a gironi. Hanno segnato 7 gol e ne hanno subiti 2.

→ Leggi anche: UEFA: quattro candidati per ospitare la prossima “Final 4”

Al Ahly, invece, ha vinto le ultime due Coppe (2020 e 2021) consolidandosi come club di maggior successo del continente (10 titoli).

L’incontro di sabato è il decimo confronto tra Raja Casablanca e Al Ahly. La squadra egiziana ha preso il sopravvento 4 volte, Raja ne ha due, mentre le due squadre sono state separate 3 volte.

L’ultimo scontro tra Raja e Al Ahly è stato il 22 dicembre a Doha prima della Supercoppa d’Africa. L’inizio dell’incontro si è concluso con un pareggio per 1-1, prima che Al Ahly prendesse il rigore di 6-5 ai rigori.

In panchina, Al Ahly vive in uno stato di grande stabilità dall’ottobre 2020 con la presenza del suo allenatore sudafricano, Pitso Mosimane, mentre Raja sta crescendo sotto la guida del tecnico della nazionale, Rachid Taoussi, che non ha preso fino al mese scorso come successore del belga Mark Willmots.

Il tecnico marocchino è il terzo allenatore di Raja in questa stagione, dopo il tunisino Asaad Chebbi e il belga Willmots.

Nelle altre partite valide per i quarti di finale della Champions League africana, il Wydad de Casablanca affronterà gli algerini di CR Belouizdad, l’Espérance du Tunis affronterà l’ES Setif e Petro Luanda affronterà la squadra sudafricana dei Mamelodi Sundowns.

Con CARTA

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

non utilizzare questo prodotto, è pericoloso per la salute, è salsa di soia

2 giochi in offerta questa settimana, incluso uno dei migliori della sua generazione