in

Rifiuto ultra-umiliante di venire prima di LeBron e dei Lakers?

All’inizio di una bassa stagione decisiva per il futuro della franchigia, i Lakers, aiutati bene da LeBron James, hanno già trovato il modo di rafforzare la squadra. Tuttavia, uno degli obiettivi del re sarebbe disposto a perdere l’occasione di unirsi a lui!

Se le prossime settimane si rivelassero relativamente tranquille nella Città degli Angeli, prima o poi i disordini dovrebbero sicuramente intervenire. In effetti, alla fine di una stagione disastrosa, i Lakers dovrebbero condurre un’importante revisione del personale quest’estate. È già iniziato, poiché Frank Vogel ha appreso delle sue dimissioni poche ore dopo l’ultima partita del franchise.

La pratica dell’allenatore dovrebbe quindi essere la prima ad essere sollevata dalla dirigenza dell’Angelinos durante la bassa stagione. Questi ultimi hanno già iniziato a cercare un sostituto e hanno inserito diversi nomi nella loro lista dei desideri. Tra questi quello di Nick Nurse, oltre che altro allenatore NBA attivo, ma chi rischia di rifiutare la sua richiesta di colloquio?† Potrebbe non essere l’unico in questo caso.

Un amico di LeBron non è interessato all’offerta dei Lakers?

Quando sono emerse le prime voci sul successore di Frank Vogel, la canzone di Juwan Howard è stata rapidamente diffusa dagli addetti ai lavori di Los Angeles. Vicino a LeBron James, anche l’ex ala ce l’ha buoni rapporti con un altro elemento chiave del franchise† Tuttavia, secondo Broderick Turner di Los Angeles Timesquesta opportunità di passare dalle panchine NCAA a una delle più prestigiose della NBA potrebbe non piacergli!

Secondo le persone che hanno familiarità con la situazione di Howard, ha intenzione di continuare ad allenare i suoi due figli, Jett e Jace, che giocano entrambi nel Michigan. Howard ha sostenuto un colloquio per il lavoro di allenatore dei Lakers nel 2019, prima di essere rifiutato a favore di Vogel. In precedenza, è stato assistente allenatore a Miami per sei stagioni e ha vinto due titoli con James e gli Heat.

In qualità di capo allenatore dei Wolverines dal 2019, Howard ha allenato suo figlio maggiore, Jace, lì per due anni. L’anno prossimo accoglierà anche il suo caddy, Jett, che potrebbe eventualmente sbarcare nelle major league. Determinato ad accompagnarlo nel suo viaggio verso la vetta, vorrebbe quindi rimanere nel circuito universitario e non tentare la fortuna con i Lakers.

Un certo insulto a Purple & Gold, che avrebbe potuto averlo si prega di dare il benvenuto a un ex membro del franchise come assistente mettendo le mani su Howard. Quindi sembra che questa possibilità sia fuori questione per Rob Pelinka e i suoi assistenti, che stanno rapidamente esaurendo le idee a questo ritmo nella loro ricerca di un allenatore. Il franchise potrebbe non essere così attraente come una volta!

Forse tentati dal profilo di Juwan Howard, i Lakers sono a priori con grande delusione in questo fascicolo. Anche il pensiero di riunirsi con LeBron James potrebbe non essere sufficiente per chiudere l’affare.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Scopri il nuovo importo del salario minimo dal 1 maggio

Bungie: la nuova proprietà di Sony sta decisamente cambiando le sue abitudini lavorative!