in

RS Berkane alla ricerca di un secondo trofeo

Lo Sporting Renaissance di Berkane, l’ultima nazionale in Coppa CAF, affronterà nuovamente l’egiziano Al Masry domenica nei quarti di finale della competizione allo stadio Burj Al Arab di Alessandria.

Il vincitore di questo duello arabo, il cui secondo round è in programma il 24 aprile a Berkane, affronterà il vincitore dello scontro tra gli egiziani di Pyramids ei congolesi di TP Mazmebe.

L’andata ad Alessandria, disputata davanti a 10.000 spettatori, sarà guidata dall’arbitro maliano Bobo Traoré, assistito dal burkinabe Seydou Tiama, dal nigeriano Mamadou Gado e dal congolese Jean-Jacques Ndala, mentre i video arbitri (VAR) saranno guidati dall’arbitro algerino Mehdi Abeid e il suo connazionale Mokran Jourari, nominato assistente arbitrale.

Il club dell’RS Berkane, incoronato campione nel 2020, è alla ricerca di un secondo trofeo continentale, mentre gli uomini di Ali Maher puntano a vincere il loro primo titolo continentale.

Questa non è la prima resa dei conti tra RS Berkane e Al Masry. Le due squadre avevano già giocato quattro partite dello stesso campionato africano (una vittoria per squadra e due pareggi).

I primi due scontri tra le due squadre risalgono al 2018 durante la fase a gironi della Coppa CAF, dove le due squadre si divisero con un punteggio di 0-0 prima che Al Masry vincesse il secondo scontro in Egitto con un gol senza risposta. Le due squadre si sono poi qualificate insieme ai quarti di finale.

Nell’edizione 2020 della Coppa CAF le due squadre si sono affrontate nei quarti di finale, proprio come quest’anno. Dopo un pareggio (2-2) all’andata nella città egiziana di Suez, i Berkanis hanno dominato l’andata 1-0 vincendo il titolo continentale.

I Berkanis sono entrati in questo turno finendo primi nel proprio girone con 10 punti, davanti al club tanzaniano Simba Sports (scontri diretti a favore dell’RS Berkane). Con 11 gol e 9 subiti, ha completato la fase a gironi con 3 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte.

Il club dell’Est si era assicurato un posto nella fase a gironi battendo gli Stati Uniti (4-1) da Ben Guerdane al termine della prima e della seconda batteria del turno preliminare della competizione.

RS Berkane ha poi confermato il suo biglietto per la fase a gironi dopo aver vinto 2 gol a 1 contro il Rwandan Patriotic Army (APR FC), nella gara di ritorno del secondo turno preliminare, giocata al Berkane Municipal Stadium. Le due squadre hanno pareggiato (0-0) nella capitale ruandese Kigali.

La formazione egiziana di Ali Maher ha concluso la fase a gironi al secondo posto con 10 punti, appena dietro a TP Mazembe (11 punti). Con 5 gol e 3 contro in sei partite, ha concluso la fase a gironi con 3 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte.

Il club egiziano si è assicurato il posto nella fase a gironi battendo il club ugandese Rivinho con un gol senza risposta e poi eliminando il Nigerian Rivers (1-2 / 1-0)

I Berkanis affronteranno con il morale alto questa partita decisiva dopo la qualificazione ai quarti di finale della Coppa del Trono a spese di Difaâ El Hassani El Jadidi. Inoltre, il club orientale occupa attualmente il sesto posto nella classifica del Campionato Nazionale di Calcio Professionistico in Marocco “Botola Pro inwi” con 28 punti, ovvero 15 punti dietro il Wydad, leader della classifica generale dopo 20 giorni di gare.

Al-Masry, dal canto suo, è attualmente sesto nella classifica generale della Premier League egiziana con 19 punti dopo 13 giorni di gara. La squadra egiziana si prepara all’inizio del 32° round della Coppa d’Egitto affrontando la formazione di Mansoura.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

La Russia ha tre settimane per pagare il debito in dollari ed evitare il default

questo è il motivo per cui i nuovi smartphone diventano così caldi