in

“Sono molto sorpreso dalla mia carriera quest’anno”

INTERVISTA – La cantante, che per la seconda volta sta tentando la fortuna in telecrochet, ha vinto la sua battaglia contro Stephen.

Nel 2020 Maestrina è stata eliminata dalle audizioni alla cieca di “The Voice”. Due anni dopo, questo cantante di 21 anni, allenato da Marc Lavoine, è entrato nella mischia. Infatti, nella terza notte dedicata alle battaglie, vinse il titolo su Stephen vidi dal Niagara. Appassionato di musica, danza e pittura, l’artista, nato a Metz e residente a Nancy, ripercorre questa seconda partecipazione.

RIVISTA TV. – Sei stato eliminato dalle audizioni alla cieca due anni fa e quest’anno sei nei combattimenti incrociati. Sei stato sorpreso dalla tua carriera in questa stagione?
padrona. † Sì, molto sorpreso! Quando sono tornato, ovviamente, volevo vendicarmi, ma non mi aspettavo che i quattro allenatori si voltassero alle audizioni alla cieca. E non avrei mai pensato di continuare l’avventura dopo le battaglie. È già enorme per me!

LEGGI ANCHE – Loris (“The Voice”): “Ho scoperto che potevo cantare solo due mesi prima dello spettacolo”

Come hai vissuto questa lotta?
Ero molto spaventato. Mi chiedevo chi avrei incontrato. Quando ho scoperto di essere con Stephen, sono stato rassicurato perché ho visto il personaggio. Siamo entrambi un po’ matti, quindi ho pensato che sarebbe andato tutto bene e così è stato. Ci siamo trovati molto bene. Alla fine è stato un duo per noi. Abbiamo pensato di approfittarne e mostrare cosa potevamo fare.

Con quale stato d’animo ti avvicini al sequel?
È un passo in più e necessariamente uno stress aggiuntivo. E allo stesso tempo è come un sogno: più andiamo avanti, più è difficile realizzare ciò che ci sta accadendo.

“E’ come un sogno: più andiamo avanti, più è difficile realizzare quello che ci sta succedendo”

Maestrina, candidata a “The Voice” su TF1

Perché hai voluto tentare la fortuna di nuovo in questa stagione?
Volevo vendicarmi perché nessuno si è voltato durante la mia audizione alla cieca due anni fa. Pensavo che ora non fosse il momento. Ho pensato che forse fosse una questione di maturità. Così ho colto l’occasione per due anni per lavorare sulla mia voce, sul mio progetto personale, sul mio carattere artistico per tornare più forte. Ho tentato la fortuna una seconda volta, perché mi piacerebbe davvero entrare nel mondo della musica. “The Voice” potrebbe aiutarmi in questo.

LEGGI ANCHE – “Ma stai scherzando o cosa?”: la reazione spontanea di un talento di “The Voice” dopo la sua qualifica

Qual è stato il tuo viaggio musicale finora?
Sono sempre stato immerso nell’arte. Ho iniziato con la danza, poi il violino. Alla fine ho adorato la danza e il canto che sono venuti dopo. I miei insegnanti a scuola non credevano davvero che avrei trovato un lavoro nella musica. Mi ha fatto venire voglia di dimostrare che si sbagliavano ancora di più. Così ho iniziato, la mia famiglia mi ha davvero supportato. Mi è stato chiaro fin dall’inizio.

Hai già un album in preparazione?
Ci ho lavorato nei due anni in cui ho perfezionato il mio progetto e ho un EP di 5 tracce uscito il giorno in cui è andata in onda la mia prima performance in “The Voice” in questa stagione.

» Segui tutte le notizie da Rivista televisiva su Facebook e Twitter

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Accusato di “seminare il terrore”, presunto uomo armato di New York in custodia

Washington garantisce ai cittadini camerunesi lo status di “protezione temporanea”.