in

Soprano si rivela nelle prime immagini della sua serie di documentari su Disney+

Messaggio a tutti i fan del rap francese. Dopo Gims su Netflix, o anche Orelsan su Amazon Prime Video, tocca a Soprano raccontare il suo incredibile viaggio, questa volta in esclusiva su Disney+. Ti diciamo tutto ciò che devi sapere su questo prossimo evento nella serie di documentari, che di recente ha fornito una promettente panoramica tramite un primo trailer.

Soprano non è né più né meno il rapper più popolare di Francia. Certamente, elogiata soprattutto dai più giovani, che anche quest’anno ha conquistato il primo posto nella classifica delle personalità preferite dai bambini dai 7 ai 14 anni, la sua ubiquità nel panorama audiovisivo, sia attraverso la sua partecipazione a Les Enfoirés che in tele-hook La voce, ciononostante gli ha permesso di catturare un pubblico più ampio. Negli ultimi anni l’artista può addirittura vantarsi di essere in cima alla classifica generale delle personalità preferite dei francesi, dietro l’imbattibile Jean-Jacques Goldman o Omar Sy.

Il che non è niente, per un uomo di origini comoriane, dei distretti settentrionali di Marsiglia. In che modo Soprano ha acquisito questo status e ha riempito le sale più grandi oggi con in particolare una data prevista allo Stade de France, a maggio 2023, per il suo tour cacciatore di stelle † È il suo incredibile viaggio che Disney+ ci inviterà a (ri)scoprire presto, in una serie di documentari chiamata Soprano: alla vita, alla morte

La storia di un successo, e soprattutto di un’amicizia immancabile, “fino alla morte”

Ve lo abbiamo annunciato tra le produzioni originali Fatto in Francia vieni sulla piattaforma di Topolino. Dopo Weekend in famigliaparalleli e così via Oussekine, è quindi il ritratto di uno dei più grandi artisti francesi che Disney+ ci offrirà. Diviso in sei episodi, questo nuovo programma esclusivo svela uno sguardo dietro le quinte di un vero e proprio storia di successo, dall’infanzia di Soprano, detto M’Roumbaba del suo vero nome, cresciuto quindi negli anni ottanta nei quartieri più frequentati della città focese. Gli anziani sanno che prima di andare da solista negli anni 2000, ha debuttato nel rap con lo Psy 4 de la Rime. All’età di 43 anni, l’artista ha già avuto una lunga carriera. E se è dove si trova ora, dice, è grazie ad amicizie indefettibili. †Alla vita, alla morte!Da qui il titolo di questa serie di documentari, che non sarà incentrata esclusivamente su Soprano, ma anche su coloro che lo accompagnano da 30 anni: Mateo, Djamali e Ms.

Insieme, i quattro uomini trasmetteranno i loro ricordi, così come ciò che ha legato la loro amicizia ai grandi momenti di un’era memorabile. Quella in particolare dell’ascesa del rap marsigliese, con IAM come portabandiera. Anche quella dei Mondiali 98, dove un altro fenomeno della città focea ha fatto battere il cuore dei francesi… Oltre ai quattro principali interessati, saranno tante le testimonianze e le immagini d’archivio ad impreziosire la storia di Soprano e dei suoi parenti. dall’infanzia dell’artista che ha iniziato a rappare”il duro” per strada, fino ai suoi concerti sold-out al Vélodrome. E non è tutto. Questa serie di documentari offre anche un’immersione in studio, tornando alla registrazione dell’ultimo album del rapper, cacciatore di stelleUscito nei negozi lo scorso settembre e già platino.

Insomma, ecco un programma che i fan – e non solo – non vogliono assolutamente perdersi su Disney+! Resta da vedere quando sarà disponibile… Per ora, la piattaforma di Topolino indica solo che sarà”streaming presto“. Rimani connesso Notizie SFRnon mancheremo di darvi notizie in merito Soprano: alla vita, alla morte!una serie di documentari che si preannuncia infatti un vero e proprio evento.

Fonte : Disney+

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

le 17 offerte più popolari da accaparrarsi prima della fine dell’intervento

L’Unione Europea discute l’embargo sul petrolio russo