in

Stéphane Plaza ripercorre l’incidente che ha provocato 8 operazioni e lo ha quasi fatto deprimere (VIDEO)

Stéphane Plaza combina i tappi. Quindi è un presentatore di successo su M6, dove presenta Cerca appartamento o casa Vero cacciatori di appartamentima anche imprenditore a capo di una rete di franchising immobiliare. E di recente è stato un successo sugli scaffali accanto a Jeanfi Janssens Una coppia magica, un pezzo di Laurent Ruquier. Vuole anche tornare al cinema dopo il successo misto di Ho perso Albertoil suo primo film, in “una versione francese di punto pausadiventare “il Keanu Reeves Francese”. Ma prima che la sua carriera esplodesse grazie a M6, il broker ha attraversato una situazione molto difficile nel 1998 dopo un drammatico incidente. “Ho avuto una caduta violenta, mi sono rotto il calcagno e il piatto tibiale. Ma siccome sono molto fortunato nella mia vita, il dottore è scomparso. Non c’è quindi alcuna revisione dell’operazione, non sappiamo cosa mi abbia fatto . Quindi ho avuto nove operazioni”, si era confidato nella questione di Michel Drucker.

“Mi sottopongo a otto operazioni all’anno per consolidare la gamba o per poter tornare a camminare”

Un’operazione che gli ha rovinato la vita, come ha spiegato Isabelle Morizet, che lo ha ospitato nel suo show C’è una sola vita nella vita sull’Europa 1. Fu al Capbreton Sports Rehabilitation Center che riuscì a riprendersi quando le sue capacità motorie furono minacciate. †Sono andato in questo centro grazie a mio padre, perché qui vicino mi è stato detto: ‘Stéphane, zoppicherai sempre, non sei sicuro di poter camminare di nuovo’ Lui ha spiegato† “Mi sottopongo a otto operazioni all’anno per consolidare la gamba o per camminare di nuovo. Cambia anche la mia vita” Lui continuò. E Stéphane Plaza è stato anche su una sedia a rotelle per cinque mesi. “Non riuscivo a lavarmi né altro. Sono state le infermiere a lavarmi, ecc. È stato molto complicato. Senza salute non possiamo fare molto”. Ha aggiunto. A quel punto è passato “non molto lontano” dalla depressione. “Perché se non sei in buona salute non fai più niente”, osservò, fatalisticamente.

Un dramma che gli ha forgiato una mente d’acciaio

Ma questa prova ha anche permesso all’ospite di forgiare una mente d’acciaio “Perché se hai 8 interventi chirurgici e 7 non funzionano, è come se un autobus si schiantasse contro di te,” ha riconosciuto. Tuttavia, il consulente ha continuato a crederci e ha attraversato i due mesi di riabilitazione richiesti da ciascun intervento chirurgico. “Dovevi avere nervi d’acciaio per andare in riabilitazione invece di andare in vacanza, ho anche iniziato a stare già con M6 e i produttori mi hanno detto: ‘Stéphane non ti lascerà operare se mai dovessero mancare’ ha concluso. L’ospite fece bene a perseverare, poiché lo attendeva un destino molto più felice.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

l’ha presa bene

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha vietato l’ingresso in Russia