in

Biglietteria per le partite di Raja e Wac: il gioco del fuoco

Attraverso Hassan Benadadi il 20 aprile 2022 alle 21:08 (aggiornato il 21 aprile 22 alle 00:36)

rajah pubblico

© Copyright: DR

Edicola360. I sostenitori di Rajaoui e Wydadi hanno condannato la decisione di Casa Event di vendere i biglietti agli sportelli invece di optare per i biglietti elettronici per le partite di Raja-Al Ahly e WAC-Chabab Belouizdad. Questo articolo è una rassegna stampa del quotidiano Assabah.

Le autorità di Casablanca sono intervenute mercoledì scorso per porre fine al caos che ha segnato la vendita dei biglietti per le partite Raja-Al Ahly e WAC-Chabab Belouizdad. Due le partite che contano per la CAF Champions League che si svolgono rispettivamente venerdì e sabato presso il complesso Mohammed V.

il quotidiano assaba riporta nel numero di giovedì 21 aprile che questo pasticcio è avvenuto dopo che la società Casa-Event (SDL) ha affidato la vendita dei biglietti alla compagnia Naps invece di optare per la biglietteria online. Ma le varie filiali di questa società di pagamento elettronico hanno subito una congestione indescrivibile. Un pasticcio che ha fatto arrabbiare i sostenitori di Rajaoui e Wydadis che accusano Casa Event di disprezzare il pubblico a Casablanca.

I funzionari della sicurezza di Casablanca hanno dovuto mobilitare più agenti di polizia in ogni ramo per mantenere l’ordine e prevenire l’affollamento e la violenza. I biglietti per le due partite sono stati messi in vendita mercoledì nelle città di Casablanca, Berrechid, El Jadida, Salé, Mohammedia, Rabat e Temara. I sostenitori di Raja si chiedono quanto sia testarda la società responsabile della gestione del complesso Mohammed V nel vendere i biglietti agli sportelli invece di utilizzare i biglietti elettronici.

assaba osserva che i fan di Rajaoui hanno persino chiesto il boicottaggio del concorso e il lancio di una campagna contro la suddetta società per cambiare il suo atteggiamento nei confronti del pubblico di Bidaoui in generale. La rabbia dei Rajaouis è cresciuta quando la dirigenza del club ha emesso un comunicato stampa negando di aver partecipato a un incontro in cui si è deciso di vendere i biglietti alle biglietterie, “come sostiene Casa-Events”.

Dal canto loro, i membri del WAC hanno emesso un comunicato incendiario accusando la suddetta società di “vivere ancora nell’età della pietra sbozzata piuttosto che entrare nell’era digitale”. I sostenitori di Wydadi ritengono che la vendita dei biglietti cartacei sia stata spesso sinonimo di un attacco alla dignità del pubblico e un’opportunità per il rilancio del mercato nero.

Secondo una fonte quotidiana asaba, un nuovo incontro questo mercoledì ha riunito le autorità locali con i rappresentanti del WAC e del Raja per tentare di ripulire il paese.

Di Hassan Benadadi

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Putin accoglie favorevolmente la cattura di Mariupol ma si rifiuta di sferrare l’attacco finale

Blizzard condivide i dettagli su Doomfist e Orisa Rework – Overwatch