in

“Bisogna pensare alle vittime”: Christian Clavier parla per la prima volta del caso Ary Abittan

Christian Clavier ha affidato le colonne di Ciné Télé Revue venerdì 8 aprile. L’occasione per l’attore di discutere dell’affare Ary Abittan.

Christian Clavier ha interpretato il ruolo principale nel film per due giorni Che diavolo abbiamo fatto tutti, la terza parte della saga ideata da Philippe de Chauveron. Questo lavoro è stato molto atteso, ma di cui si parla molto, soprattutto per la presenza di Ary Abittan. Colpito da una denuncia per stuprol’attore non è stato sostituito poiché le riprese del film si sono svolte prima di essere accusato. È stato ritirato dalla promozione ma è rimasto sul conto.† Nelle colonne di Rivista Cine TV questo venerdì, 8 aprile, Christian Clavier ha parlato per la prima volta. †Bisogna pensare alle vittime e rispettare la presunzione di innocenza, è fondamentaleha assicurato per primo. Ha poi fatto riferimento a una citazione di Claude Lelouch:Come ha detto, Rispetteremo la decisione del tribunale”. ha proseguito prima di aggiungere: Dopo, l’intimità delle persone, non lo sappiamoUn parere espresso in totale trasparenza.

Il 31 ottobre 2021 Ary Abittan è stato arrestato nei locali della Polizia giudiziaria di Parigi. il giorno prima, una donna di 23 anni ha sporto denuncia contro di lui per stupro per fatti che sarebbero avvenuti nella notte tra il 30 e il 31 ottobre. Da allora si è parlato molto di questa storia, principalmente perché la presenza dell’attore nel film è inquietante. Lo scorso gennaio è stato Claude Lelouch, il regista, a spiegare perché non voleva togliere Ary Abittan dal montaggio. Mi piacerebbe credere che sia una storia andata storta, ma mi schiererò con il verdetto della corte.aveva affermato prima prima di aggiungere: “Lei dirà la verità”. Nelle sue parole, la giustizia è a valore fondamentale della nostra democrazia. Devi solo dargli i mezzi, il tempo Ad esempio, Claude Lelouch aveva assicurato di voler concedere all’attore il beneficio del dubbio† “Ma non posso e non voglio giudicare senza prove. Quindi lascerò che sia fatta giustizia”. ha concluso. Questo ha il merito di essere chiaro.

Ary Abittan: Ha menzionato le accuse contro di lui?

Due giorni dopo la denuncia presentata dalla presunta vittima, punto ha richiesto la risposta di Ary Abittan. Il comico aveva prima negato i fatti e quando è stato arrestato, avrebbe affermato: non conoscendone le ragioni† I media avevano aggiunto che quando era stata informata che la giovane donna si era recata in una stazione di polizia per sporgere denuncia per stupro dopo la loro relazione sessuale, avrebbe “caduto dalle nuvoleInfatti, Ary Abittan aveva indicato che entrambi avrebbero “fatto la doccia da soli insieme e che il denunciante aveva lasciato l’appartamento quando presumibilmente era a una festa con gli amici“, potremmo quindi leggere. Addebiti che avrebbe subito smentito. L’attore rimane innocente delle accuse a suo carico.

Carica widget

Iscriviti alla newsletter Closermag.fr per ricevere gratuitamente le ultime notizie

© Giancarlo Gorassini

2/12 –

Ary Abittan
Ha menzionato le accuse contro Ary Abittan.

© GUIREC COADIC

3/12 –

Tastiera cristiana
I due attori condividono la locandina del film “Che diavolo abbiamo fatto?”.

© GUIREC COADIC

4/12 –

Tastiera cristiana
Christian Clavier ha chiamato la presunzione di innocenza.

© Azione Stampa

5/12 –

Tastiera cristiana
“Dobbiamo pensare alle vittime”, ha assicurato.

© AGENZIA

6/12 –

Tastiera cristiana
Si assicurò di essere a disposizione della magistratura.

© Tommaso Sansone

7/12 –

Tastiera cristiana
Christian Clavier ricordava di non conoscere la privacy degli altri.

© Pascal Le Segretain

8/12 –

Tastiera cristiana
Un parere che ha il merito di essere chiaro.

© Giancarlo Gorassini

9/12 –

Ary Abittan
Ary Abittan è accusato di violenza sessuale.

© PATRICK BERNARD

10/12 –

Ary Abittan
Fu nell’ottobre 2021 che la presunta vittima ruppe il silenzio.

© DOMINIQUE JACOVIDES

11/12 –

Ary Abittan
Il comico ha subito smentito i fatti.

© OLIVIER BORDE

12/12 –

Ary Abittan
Rimane innocente.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Guerra in Ucraina: perché lo stupro è considerato un’arma di guerra?

La Spagna si riunisce con il Marocco dopo un anno di allontanamento