in

Cédric Jubillar: questo punto delicato dove il suo nuovo compagno lo difende senza batter ciglio

Dal dicembre 2020 e dalla scomparsa di Delphine Jubillar, la polizia cerca di bucare la personalità di suo marito Cédric. Definito da alcuni un tossicodipendente, può contare sull’appoggio del suo nuovo compagno.

Per più di un anno e mezzo, i ricercatori hanno cercato di decifrare la personalità di Cédric Jubillar. Dopo la sua incriminazione e la sua incarcerazione, lo stuccatore ha avuto il piacere di farli impazzire. Alcuni dicono che sia manipolatore come giocatore di poker, altri lo descrivono come un uomo geloso e violento, pronto a tutto pur di salvare il suo matrimonio fallito. E c’è una parte della sua personalità che è particolarmente interessante: la sua attrazione per le sostanze illegali, in particolare la cannabis. “Stimo il mio consumo giornaliero in una decina di canne e in termini di budget mensile si aggira sui 400 euro”ha spiegato al tribunale di Tolosa lo scorso novembre, prima di confidare di averlo fatto “prima del suo arresto, iniziò a preferire il CBD, un prodotto legale vicino alla cannabis”.

Ma questo argomento spinoso non è per tutti vicini a Cédric Jubillar. E soprattutto non il suo compagno, che lo difende con le unghie e con i denti. Ci sono molte persone che fumano canne, ecco perché non sono dipendenti† Fumava solo tre canne al giorno. Dopo di che era solo CBD. Gli è costato di più in CBD che in merda cosa”ha confidato Séverine durante il documentario Indagare sul mistero giubilare trasmesso sull’antenna di RMC Story. Già nelle colonne di parigino, il compagno di Cédric Jubillar ha spiegato che la cannabis non ha cambiato il suo comportamento. †La sua passione erano cannabis, erba e CBD. Ma mai droghe pesanti. (…) Infatti fuma tutto il giorno e gli costa un sacco di soldi. Ma non l’ho mai visto amorfo, ha assicurato. HAAl contrario, il fumo gli dà energia. (…) Una volta che non aveva più niente da fumare, gli diventava difficile. In questi casi lo sentivo nervoso, teso”.

Cédric Jubillar difeso dal suo compagno

Ma questo uso massiccio di droghe ha pesato sulla vita quotidiana dei Jubillar, come ha spiegato ai giudici incaricati della scomparsa di Delphine. “La cosa più importante per lei era che avessi soldi a un orario prestabilito. Le dava fastidio il fatto che dovessi pagare dal conto dei bambini o dal suo conto, ha detto alla corte. Quando ho pagato, ho dato 20 o 30 euro in più. Non ero il cattivo, dopotutto ero il buono. Ma non l’ha detto”. E dopo averlo difeso a lungo, Séverine ora prova a fare un passo indietro. “Non so più dove mi trovo. Ma non voglio che le persone pensino che sto proteggendo Cedric da qualcosa o lo sto coprendo.ha chiesto l’arrestato in questo documentario. Solo, fino a prova contraria, non ci sono prove. Come ho detto ai miei figli, non dobbiamo giudicare senza prove”.

Carica widget

Iscriviti alla newsletter Closermag.fr per ricevere gratuitamente le ultime notizie

© RMC

2/12 –

Delphine Giubilar
Dopo la sua incriminazione e la sua incarcerazione, gli intonacatori si divertono a farli impazzire

© RMC

3/12 –

Delphine Giubilar
Alcuni dicono che sia manipolatore come giocatore di poker, altri lo descrivono come un uomo geloso e violento, pronto a tutto pur di salvare il suo matrimonio fallito.

© RMC

4/12 –

Cedric e Delphine Jubillar
E c’è una parte della sua personalità che è particolarmente interessante: la sua attrazione per le sostanze illegali, in particolare la cannabis

© RMC

5/12 –

Delphine Giubilar
“Stimo il mio consumo giornaliero in una decina di canne e in termini di budget mensile si aggira sui 400 euro”

© RMC

6/12 –

Cedric e Delphine Jubillar
Ha spiegato che “ha iniziato a preferire il CBD, un prodotto legale simile alla cannabis prima del suo arresto”

© RMC

7/12 –

Cedric e Delphine Jubillar
Ma questo argomento spinoso, non è per tutti quelli vicini a Cédric Jubillar

© RMC

8/12 –

Delphine Giubilar
E soprattutto non il suo compagno, che lo difende con le unghie e con i denti

© RMC

9/12 –

Cedric e Delphine Jubillar
“Ci sono molte persone che fumano canne, ecco perché non sono dipendenti. Fumava solo tre canne al giorno”

© W9

10/12 –

Cedric Jubillar
“Dopo era solo CBD. Gli è costato di più in CBD che merda cosa”

© TF1

11/12 –

Cedric Jubillar
“Le sue cose erano cannabis, erba e CBD. Ma mai droghe pesanti. (…) Infatti fuma tutto il giorno e gli costa un sacco di soldi”

© W9

12/12 –

Cedric Jubillar
“Il fumo gli dà energia. (…) Non appena non aveva più niente da fumare, per lui è diventato difficile. In questi casi lo sentivo nervoso, nervoso”.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Amazon: puoi costruire un home cinema… a 73€

I venti della Domenica delle Palme indicherebbero l’andamento estivo