in

Claude Véga, comico e famoso imitatore degli anni ’70 e ’80, è morto a 91 anni

Fu il padre dell’imitazione moderna. Il comico e attore Claude Véga è morto lunedì 11 aprile all’età di 91 anni a Parigi. È stato il primo uomo a incarnare celebrità femminili sul palco, macinando il talento Barbara, Callas, Jacqueline Maillan o il comico Zouc.

Mi basta pensare a loro per trasformarmi in loro. Un dettaglio, un difetto, un modo di dire e li ho colti“, ha confidato colei che negli anni ’70 e ’80 è stato l’ospite imperdibile nelle trasmissioni televisive di Maritie e Gilbert Carpentier, Danièle Gilbert e Patrick Sébastien.

Sul palco c’è la somiglianza con il suo “vittime“Stava bluffando. Si infilò nella pelle delle sue muse, senza imitare, e divenne lui stesso una diva. Mai dire -“Potevo solo imitare le persone che amavo“- li ha convocati dicendo”il mio Maillan” Vero “il mio foglio“Le donne non erano i suoi unici bersagli: imitava anche Aznavour, De Funès, Montand o anche Dutronc.

Nato Claude Thibaudat il 2 giugno 1930, figlio di padre parigino e madre provenzale, non ha mai lasciato il 9° arrondissement della capitale dove è cresciuto. Durante l’occupazione fece le 400 battaglie con il suo amico d’infanzia, un certo François Truffaut.

A sua madre non importava molto di lui, la mia aveva cominciato a piacergli. Era un fratellastro e io andai a vedere se avesse mangiato, se avesse dormito o se non si fosse rifugiato come al solito in un cinema vicino.“, confidava al settimanale nel 2012. Punto† Truffaut gli offrirà anche una parte, quella di un inquietante strangolatore, nel suo film casa coniugale (1970).

Ha rapidamente abbandonato l’amministrazione aziendale per corsi di recitazione e ha lavorato serate al cabaret di Liberty. “Volevo fare l’attore. Ho iniziato con le imitazioni per sopravvivere e pagarmi le lezioni al conservatorio. Ho recitato le favole di La Fontaine, come La quercia e la canna alternando una decina di voci“. Tabacco assicurato.

Una notte Maria Callas è nella stanza e lo sente imitarla. Si innamora subito di lui e vuole averlo con sé agli spettacoli. Lo stesso vale per l’attrice Edwige Feuillère. Claude Véga si esibisce anche al Bobino, aprendo per diversi grandi artisti come Edith Piaf, Joséphine Baker e Charles Trénet.

Lui, l’uomo umile e discreto, ha un enorme successo. Giuriamo solo su di lui. “È di taglia piccola (1m65) ma è un gigante dell’umorismoscrive il giornale alba nel 1973. L’anno successivo, lo spettacolo”Top a Claude Vega” è seguito dal 70% dei telespettatori. All’età di 60 anni, nel 1990, rinuncia all’imitazione per dedicarsi esclusivamente alle altre sue passioni, il teatro e il disegno.

Lo troviamo soprattutto nella Comédie de Paris in spuntino divertente, basato su testi di Boris Vian. Ha anche successo con Piaf, ti amo al Cirque d’hiver (1996), qyu gli è valso due nomination per i Molières, poi nella commedia silvia, regia di Lars Schmidt. Dotato anche di una bella linea a matita, pubblicava regolarmente almanacchi illustrati con disegni ingenui e freschi alla Jacques Faizant.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Fai attenzione a queste 11 applicazioni del Google Play Store che hackerano i tuoi dati, rimuovili rapidamente!

il sindaco di Mariupol stima che vi siano morti 10.000 civili dall’inizio dell’invasione russa