in

come si ottiene la scadenza ad aprile?

Bonus inflazione: come si ottiene il pagamento ad aprile?

INFLAZIONE PREMIUM. Vuoi richiedere il bonus inflazione perché non hai mai ricevuto il pagamento di 100 euro? Ecco la procedura da seguire sul nuovissimo sito del governo.

[Mis à jour le 8 avril 2022 à 09h49] È ora che le centinaia di migliaia di francesi che non hanno mai ricevuto il bonus di inflazione presentino un reclamo. In totale ben 1,3 milioni di beneficiari sono stati semplicemente dimenticati dai vari enti che pagano la quota di 100 euro, come Pôle Emploi o Caf. A partire da ora, è disponibile un sito interamente dedicato alla richiesta del bonus di inflazione. Creata dal governo all’inizio di aprile, questa intuitiva piattaforma online ti consente di richiedere il tuo dovuto in pochi minuti e di ricevere il bonifico sul tuo conto bancario, sempre denominato “indemnity.inflation” in una decina di giorni. Ecco i diversi passaggi da seguire su questo nuovissimo sito governativo:

Prima di tutto, devi collegarti al portale Mesdroitssociaux.gouv.fr. Una volta arrivato sul sito, ti verrà presentato un pulsante “Connetti per fare una richiesta”, fai clic su di esso. Quindi porta i dati di identificazione che utilizzi per Pôle Emploi, l’assicurazione sanitaria, MSA o l’ufficio postale. Dipende da te e funzionano tutti. La piattaforma ora ti offre la possibilità di compilare un breve modulo con le tue informazioni personali. Questo le permette di determinare in tempo reale se hai già ricevuto o meno il risarcimento di 100 euro. In caso contrario, ti verrà chiesto di inserire le tue coordinate bancarie. Una volta terminato questo passaggio, hai finito. Devi semplicemente aspettare dieci giorni dopo il reclamo per usufruire dei 100 euro sul tuo conto bancario.

Il pagamento del bonus di inflazione ha dovuto affrontare diverse problematiche sin dal suo lancio nel dicembre 2021. Molti potenziali beneficiari non li hanno ancora ricevuti nonostante soddisfino tutti i criteri. In particolare, i dipendenti di datori di lavoro privati ​​che erano in congedo per malattia il 31 ottobre o in cerca di lavoro che sono stati allontanati da Pôle Emploi, poi assistiti dalla sicurezza sociale.

Ora esiste un sito dedicato alla richiesta del bonus di inflazione. Il governo ci sta lavorando da un buon mese e questa nuovissima piattaforma è stata lanciata da lunedì 28 marzo 2022. Per presentare un reclamo, devi seguire diversi passaggi. Innanzitutto, connettiti al sito del governo con i tuoi ID Pôle Emploi, ad esempio. Devi quindi inserire il tuo RIB e il rimborso deve essere effettuato entro 10 giorni dalla richiesta.

Dopo un buon inizio, il pagamento del bonus di inflazione rovinato all’inizio dell’anno. Un numero significativo di beneficiari ha lamentato il mancato pagamento dei 100 euro di risarcimento. E non sono per niente 1.3 milioni non hanno ancora ricevuto il bonifico sul proprio conto bancario. Mentre il dispositivo deve essere completato dal 28 febbraio infine, il governo sta lavorando dietro le quinte per convincere coloro che si sono “dimenticati” del bonus inflazione a sporgere denuncia il prima possibile. Incomprensioni tra Pôle Emploi e il CAF, vittime di pagamenti doppi o semplicemente dimenticati… Le ragioni di queste disfunzioni sono molte.

36,7 milioni di francesi (su 38 milioni ammissibili) hanno già ricevuto l’indennità di inflazione di 100 euro dichiarò il ministro dei conti pubblici Olivier DussoptMartedì 8 marzo, sulle onde del radio del sud† Quindi, come si ottiene un risarcimento e si tenta di richiedere il bonus di inflazione nel mese di marzo?

Prima di tutto, ti consigliamo di avvicinarti all’organizzazione o azienda che deve effettuare il bonifico sul tuo conto corrente bancario. Non esiste un numero di bonus di inflazione dedicato disponibile su nessuna piattaforma. Non sai chi contattare? Di seguito è riportato un elenco di contatti preferiti:

  • Per i dipendenti: il datore di lavoro
  • Per studenti : il CROUS
  • Per chi cerca lavoro: Centro per l’impiego
  • Per i beneficiari di prestazioni sociali: il CAF
  • Per i lavoratori frontalieri: l’ufficio delle imposte competente
  • Per gli agricoltori: l’MSA
  • Per i lavoratori autonomi non agricoli: Urssaf

Inoltre, alcune professioni non conoscono ancora la data esatta di pagamento del bonus inflazione. Non dovrebbe aspettare oltre e dovrebbe aver luogo all’inizio del mese marzo 2022, presumibilmente la settimana del 7 marzo. In particolare sono interessati 300.000 imprenditori indipendenti le cui coordinate bancarie (RIB) non sono note a Urssaf. In questo caso, Urssaf contatterebbe i beneficiari interessati e pagherebbe il bonus di inflazione nei prossimi giorni, all’inizio di febbraio 2022. Infine, per alcuni soggetti delle seguenti categorie, il bonus inflazione non viene ancora corrisposto, non più:

  • Artisti autori
  • Marittimi autonomi
  • Beneficiari della pensione di invalidità

Per alcuni pensionati affiliati al piano Agirc-Arrco è arrivato il bonus inflazione. I tempi di elaborazione utilizzati dai diversi istituti bancari possono essere fino a 5 giorni lavorativi† Dopo che il bonifico è stato effettuato entro e non oltre il 28 febbraio, se includiamo il weekend appena concluso, il bonus inflazione è finito stamattina sui conti correnti dei pensionati interessati. Il che non è il caso di alcuni francesi, in particolare il sono il capo di me stesso† Allora come si fa a richiedere il bonus di inflazione di marzo? Seguire il leader.

Dopo i successivi aumenti del carburante, il governo ha deciso di estendere nuovi aiuti ai francesi per sostenerli in questo periodo di crescente inflazione. Al termine del pagamento del bonus inflazione, la direzione ha deciso e annunciato l’introduzione di uno sconto del 18 centesimi per litro di carburante. †Per 60 litri pieni risparmi 9 euro“gettato Giovanni Castex questo fine settimana. Privati, professionisti… Questa misura dovrebbe applicarsi a tutti i francesi che utilizzano un veicolo. L’entrata in vigore di questo nuovo aumento è fissata 1 aprile 2022 per un periodo di 4 mesi† Gli automobilisti possono quindi solo scendere 31 luglio 2022

Ma come funziona? I consumatori ricevono lo sconto al momento del pagamento. O al bancone o direttamente alla pompa. Ai distributori di carburante viene rimborsata la differenza dallo Stato. I combustibili interessati sono: dieselil SP95-E10 e il SP98† In altre parole, tutti i combustibili, compreso il petrolio greggio. il bioetanolo e il E85 sono esclusi e non beneficiano dello sconto di 15 centesimi al litro. La misura entrerà quindi in vigore solo il 1° aprile 2022, dando ai distributori il tempo di organizzarsi, e riguarderà sia individui Quella imprese. Inoltre, tutti i dettagli di questa misura e di alcuni altri aiuti più mirati saranno annunciati questa settimana dal premier Jean Castex, durante la presentazione del piano di resilienza economica ai francesi.

Il supplemento di inflazione è corrisposto alle persone con reddito professionale o reddito sostitutivo inferiore a 2.000 euro netti al mese. Viene assegnato a persone che percepiscono assegni e prestazioni sociali.
L’elenco delle principali categorie di beneficiari è il seguente:

  • Dipendenti di datori di lavoro privati, inclusi apprendisti e beneficiari di un contratto di professionalizzazione
  • funzionari
  • Beneficiari del prepensionamento
  • lavoratore autonomo
  • Artisti autori
  • Persone in cerca di lavoro e tirocinanti in formazione professionale
  • Beneficiari della pensione di invalidità
  • Pensionati, compresi i beneficiari di pensione di reversibilità
  • Studenti con borsa di studio e coloro che ricevono sostegno abitativo
  • Giovani in viaggio per lavoro o in servizio civile o volontari per l’integrazione
  • Beneficiari dei minimi sociali

Viene assegnato il bonus di 100 euro su base individuale. In altre parole, la composizione del nucleo familiare non viene presa in considerazione per determinare l’idoneità alla compensazione dell’inflazione. Ad esempio, una coppia può ricevere fino a 200 euro, 100 euro a testa o solo 100 euro se solo uno dei coniugi soddisfa i requisiti di reddito (vedi sotto). In totale, 38 milioni di francesi beneficeranno del controllo dell’inflazione a 100 euro.

Ma chi viene colpito? Il governo ha fissato un tetto per determinare se sei idoneo per la sovrattassa per l’inflazione: quindi siate preoccupati I francesi che – prima dell’applicazione della ritenuta d’acconto – guadagnano meno di 2.000 euro netti al mese, indipendentemente dalla loro condizione e professione† Per determinare lo stipendio di riferimento, la dirigenza ha optato per il mese di ottobre 2021. Vuoi saperne di più sul bonus di 100 euro? Linternaute.com risponde a tutte le tue domande. Consulta ora il nostro file speciale:

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

comunicazioni russe distruttive intercettate dai tedeschi

L’Inter torna in vantaggio dominando l’Hellas (2-0)