in

Ecco il primo pannello solare in grado di generare elettricità di notte

I ricercatori sono riusciti ad adattare i pannelli solari per generare elettricità di notte. Sebbene la produzione sia inferiore, consentirebbe a luoghi isolati di utilizzare apparecchiature a bassa potenza senza fare affidamento sulle batterie.

Sarai anche interessato


[EN VIDÉO] L’energia solare potrebbe essere la principale fonte di energia?
Nel 2014, la quota del solare fotovoltaico nel mix elettrico francese non ha superato l’1,3% (dato France Territoire Solaire). Allora come potrebbe l’energia solare diventare la nostra principale fonte di energia? Marion Perrin, dottore in elettrochimica, condivide il suo punto di vista sull’argomento.

I pannelli solari sono una delle principali fonti di energiaenergia rinnovabile† Il loro errore più grande è che non producono energia di notte. Solitamente questa produzione viene mista ad altre fonti che compensano questa debolezza, ma ciò non è sempre possibile per installazioni non collegate alla rete elettrica† Le località remote dovrebbero quindi fare affidamento su batterie caricate durante il giorno, che sono costose e durata vita limitata.

I ricercatori della Stanford University volevano risolvere questo problema creando pannelli solari che producono elettricità di notte. In un articolo pubblicato sulla rivista Lettere di fisica applicatadescrivono il loro prototipo composto da a pannello solare predefinito a cui ne hanno aggiunto uno generatore termoelettrico

Produzione notturna per località isolate

Per una notte senza nuvoleil pannello solare evacuare lei calore direttamente nello spazio, fenomeno che lo rende leggermente più freddo delcielo dintorni. il Generatore termoelettrico utilizza questa differenza di temperatura per produrre energia. Questa tecnica genera solo 50 milliwatt di potenza per metro quadrato, una quantità che può sembrare ridicola. Tuttavia, un’installazione classica su una casa di 20 m² lo farebbe già watt la notte.

I ricercatori pensano di poter raddoppiare la resa con pochi aggiustamenti e stimano che la resa teorica massima può arrivare fino a uno o due watt per metro quadrato. Grazie alla loro invenzione, le installazioni isolate potrebbero fare a meno delle batterie e produrre energia sufficiente per caricare uno smartphone o fornire un’alimentazione Illuminazione a LED basso consumo.

Interessato a quello che hai appena letto?

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Le inaspettate confessioni del nuovo José Mourinho

cosa ha sorpreso i protagonisti della serie durante le riprese della stagione 2 (VIDEO)