in

Fai attenzione a una truffa di pagamento sicuro se sei un venditore su Le Bon Coin

il necessario
Se sei un venditore sulla piattaforma Le Bon Coin, fai attenzione, esiste una truffa di pagamento sicuro, avverte UFC Que Choisir.

È una battuta d’arresto, come riportato da UFC Que Choisir, che finisce bene, ma ci ricorda anche di essere sempre vigili quando si fa affari su Internet.

Un utente Bon Coin viene contattato per acquistare il computer che ha messo in vendita sulla piattaforma. L’acquirente si offre di pagare il prezzo richiesto, le spese di spedizione e di passare attraverso il sistema di pagamento sicuro Bon Coin, spiega l’associazione per la tutela dei consumatori. “Dopo alcuni scambi”, l’acquirente assicura al venditore che ha effettuato il pagamento e un messaggio dal sito che il denaro è stato pagato. Messaggio che arriva nella sua casella come e-mail. Un’e-mail che sembra provenire da Bon Coin, con il suo nome, il prezzo del computer, la sua descrizione e l’indirizzo dove deve andare il pacco per svincolare il denaro, specifica l’associazione.

Il messaggio di conferma deve passare attraverso il sistema di messaggistica sicura del sito

Ma prima che il venditore invii il computer, il venditore informa e scopre che il messaggio di conferma del pagamento dovrebbe essere arrivato nel sistema di messaggistica sicura di Le Bon Coin e non tramite e-mail. E scopre che altri venditori sono già stati truffati in questo modo. L’e-mail non proviene dalla piattaforma. Una volta segnalato, l’account “acquirente” è stato disattivato anche da Le Bon Coin, spiega UFC Que Choisir.

L’associazione ricorda che i sistemi di pagamento sicuri sono “procedure affidabili, a patto che vengano utilizzati esattamente come indicato”. E ti incoraggia a essere sempre sospettoso, che tu sia un acquirente o un venditore. “Attenzione ai comportamenti sospetti, preferire una consegna e uno scambio personale tramite il sistema di messaggistica integrato nel sito. In caso di dubbio cercate testimonianze nei forum, chiedete consiglio al servizio clienti della piattaforma o non fate domanda”, consiglia l’associazione, che fornisce anche alcuni “indizi” che possono metterci in guardia, come ad esempio:

  • Controlla l’indirizzo email, perché Le Bon Coin usa solo tre indirizzi per inviare i suoi messaggi: @leboncoin.fr; @news.leboncoin.fr e @messagerie.leboncoin.fr. Qualsiasi altro indirizzo sarebbe sospetto;
  • Conferme delle transazioni “obbligatori tramite il sistema di messaggistica sicura di Bon Coin”;
  • Fai sempre attenzione agli errori grammaticali o di ortografia nel messaggio;
  • Se l’acquirente non vuole negoziare, o addirittura si offre di pagare più del prezzo originale, e “si dice disposto a pagare le spese di consegna”.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Guerra in Ucraina: tutto su Azatbek Omurbekov, “Macellaio” di Boutcha.

Mercato | Mercato Mercato – Barcellona: la rivoluzione di Joan Laporta prenderà una svolta importante!