in

Festival God save the kouign: un gruppo di fama internazionale a Penmarc’h! – Pont-l’Abbé



Questo è il tipo di gruppo che spingerà il festival bigouden in un’altra dimensione. Più che una band, The Dead Daisies è in realtà una vera all-star band composta da leggende dell’hard rock. Sin dal suo inizio nel 2013, è stato guidato dal chitarrista australiano David Lowy (Red Phenix, Mink). Intorno a lui disegna un incredibile collettivo di musicisti.

Con Glenn Hughes, ex bassista dei Deep Purple

Ultima recluta della band: Glenn Hughes che altro non è che l’ex bassista dei Deep Purple versione 1973-76 (il migliore!) o dei Black Sabbath. L’americano, inserito nella Rock And Roll Hall of Fame nel 2016, ha un curriculum lungo quanto il tuo braccio. Il tizio dei 70 pennelli, soprannominato “The Voice of Rock”, ha ancora molto da pescare. Sul palco, a Penmarc’h, è circondato dal chitarrista Doug Aldrich (Whitesnake, Dio, Bad Moon Rising) e dal batterista Brian Tichy (ex Ozzy Osbourne e Foreigner). Questo supergruppo ha già condiviso il palco con alcuni dei più grandi nomi del rock: Kiss, Guns N’ Roses, Scorpions e Aerosmith. pesante !

“È il loro unico appuntamento in Francia con Hellfest’s. È una grande mossa”, spiega Yohan Madec, il direttore artistico del festival. Un “bel colpo di stato” realizzato con la collaborazione dell’associazione God save the Kouign e del suo presidente Bertrand Roudot, grande appassionato di musica. L’ex proprietario del negozio City Rock di Pont-l’Abbé, sempre all’erta, segue da tempo The Dead Daisies (che fino ad oggi ha cinque album). Che sostituisce vantaggiosamente The Adicts. La band punk rock britannica ha appena cancellato il tour a causa di un infortunio alla mano di uno dei loro chitarristi.

Sono già stati venduti 600 posti

Questa sera del 25 giugno allo stadio comunale si preannuncia esplosiva. In cartellone troviamo le formazioni già previste nel 2020 durante questa terza edizione che sono state due volte posticipate: The Wampas, The BellRays, The Red Goes Black e The Buttshakers. Questa potente band soul funk di Lione sostituisce Vintage Trouble, che ha deciso di posticipare il suo tour. “Li sposteremo in un altro momento, proprio come The Adicts”, promette Yohan Madec.

https://www.youtube.com/watch?v=LANmtEMZaWU

Come altri anni, l’evento offre un programma unico e molto rock. “È in primo luogo il festival Bigoudens, indica il direttore artistico, vogliamo davvero che il pubblico torni dopo l’emergenza sanitaria”. Sono già stati venduti 600 posti (di cui il 10% con il pass cultura). Prospero. Proprio come nelle prime due edizioni, l’evento spera di attirare più di 2.000 partecipanti al festival. Una parte del ricavato va agli enti di beneficenza locali. Il festival non richiede sussidi per mantenere la sua totale indipendenza artistica. Roccia, totalmente.

* I biglietti restano validi.

Esercizio

God save the Kouign, sabato 25 giugno, a Penmarc’h. Porte aperte alle 17:00. Campeggio vicino allo stadio Pierre-Boënnec. Prezzo unico: € 25. Gratuito per i minori di 16 anni. Biglietteria online: Fnac, Seetickets, Ticketmaster e municipio di Penmarc’h.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Samsung annuncia la rivoluzionaria soundbar per i suoi televisori 4K

Nuove sanzioni contro la Russia, Obama di nuovo alla Casa Bianca e il pulsante “modifica” su Twitter