in

Free non si ferma più e lancia gradualmente la sua offerta in fibra su tre reti gestite da SFR

Free non si ferma più e lancia gradualmente la sua offerta in fibra su tre reti gestite da SFR

Le reti Eure-Et-Loir THD, Isère THD e Wigard Fiber stanno iniziando ad accogliere l’offerta in fibra di Free in alcune località. Tutti sono gestiti da Xp Fiber di SFR.

L’obiettivo di lanciare la propria offerta in fibra su 25 nuove reti di iniziativa pubblica entro il 2022, oltre alla quarantena su cui è già in atto, sembra ormai più che realizzabile. Per gli abbonati che qualche settimana fa non erano presenti sulle reti gestite da SFR (Xp Fiber), Free sta iniziando a qualificare gli indirizzi in diversi RIP del gestore dell’infrastruttura per un abbonamento fibra Freebox.

Dopo il Sema@fibre77 eVoi Essonne digitale, Hérault digitale. e Oise Numérique, è il turno di tre nuove reti da aggiungere alla lista. Le prime case in diversi comuni (Luray, Vernouillet) serviti da Eure-Et-Loir THD sono ora ammissibili, riferisce Busyspider. Il progetto, destinato a coprire tutte le esigenze dei residenti e delle imprese nel campo dell’Alta Velocità, riguarda sia la fornitura di servizi a una trentina di poli industriali, sia la fornitura di collegamenti ad altissima velocità in quasi 100.000 abitazioni, in 170 comuni. Per ora si tratta solo di pre-aperture con l’operatore, bisognerà attendere una conferma ufficiale per conoscere il numero di nuclei familiari aventi diritto fino ad ora.

Anche la rete di iniziative pubbliche di Isère THD inizia ad accogliere le offerte in fibra di Free. Secondo vari rapporti e il test di idoneità di Free, gli indirizzi nei comuni di Charvieu-Chavagneux, Tignieu-Jameyzieu, Satolas e Bonce, Pontcharra o Moirans sono già collegabili alla fibra ottica. Questa delega di servizio pubblico è stata assegnata alla fine di aprile 2016 a Isère Fiber, una filiale di SFR FTTH. Ben il 57% delle famiglie, ovvero quasi 386.000 e il 55% delle aziende con più di 5 dipendenti (600), saranno alla fine servite da questa rete.

Mai due senza tre, perché Free apre anche le porte (pre-aperture) sulla rete Wigard Fiber RIP, nel dipartimento del Gard (Aimargues). Dopo aver firmato a settembre 2018 un accordo per la realizzazione e l’esercizio della rete, SFR FTTH, ora Xp Fiber, sta ora lavorando alacremente per raggiungere il suo obiettivo: copertura 100% fibra del dipartimento entro il 2022, ovvero 257.000 prese distribuite su 305 comuni. Si tratta di un progetto su larga scala perché mira a realizzare 49 nodi di connessione e 10.000 km di core in fibra ottica. Per scoprire se sei idoneo per le offerte in fibra di Free, visita il sito dell’operatore e fai un test al tuo indirizzo. L’operatore ti permette anche di inserire i tuoi dati di contatto, per essere avvisato del tuo arrivo via email.

Fonte: occupato

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Soldati ucraini accusati di aver giustiziato prigionieri di guerra russi

L’arrivo di Messi al PSG, la scelta di Sampaoli, il futuro del Barça… Longoria dice tutto!