in

Genesio non è preoccupato nonostante il gioco

Il Rennes ha altre due sconfitte di fila in Ligue 1 contro Monaco e Strasburgo prima di accogliere il Lorient nella 34a giornata della stagione questa domenica. Ancora in corsa per il podio e un biglietto per la Champions League, Bruno Genesio e Nayef Aguerd restano fiduciosi con la partita contro Les Merlus.

Chi per i posti in C1? In un momento in cui il PSG potrebbe vincere il suo decimo titolo di campionato francese, le altre squadre della Ligue 1 si stanno battendo per evitare la discesa o assicurarsi un posto sul podio. Per la 34a giornata della stagione, il Rennes ha lasciato scappare l’OM al secondo posto in classifica, rimanendo su due sconfitte contro i concorrenti. Ma né la sconfitta interna contro il Monaco (2-3), né quella subita a metà settimana a Strasburgo (2-1), sembrano aver leso la fiducia di Bruno Genesio. Questi errori sono correlati a singoli errori.

“Fisicamente non abbiamo problemi. Ho chiesto al mio staff di avere i dati trimestre per quarto, mezz’ora per mezz’ora e ogni cinque minuti. Non c’è calo in gara in termini di volume o intensità, il tecnico ha lanciato questo venerdì due giorni prima del derby contro il Lorient Non è fisico ma siamo indeboliti da perdite pazze di palla che portano occasioni per l’avversario Questo ci indebolisce e ci fa entrare in un periodo in cui dubitiamo di più e in cui proviamo meno cose mentre l’avversario si fida vince.

Aguerd: “Siamo una delle migliori squadre di Francia”

Quindi il problema del Rennes non è fisico ma indubbiamente mentale secondo l’osservazione di Bruno Genesio. La vittoria arriverà quando la squadra lavorerà meglio collettivamente.

“Dobbiamo fare ancora più cose insieme in questi momenti, ha proseguito il tecnico. Dobbiamo analizzare la situazione del gioco. Ci sono momenti in cui potremmo dover essere più pragmatici quando abbiamo meno tempo”.

Presente anche per la stampa, Nayef Aguerd è andato anche oltre il suo allenatore. “Stiamo perdendo due partite di fila, non siamo contenti, siamo concorrenti. Stiamo cercando di vincere ogni partita, ha stimato dal canto suo il difensore della nazionale marocchino. Non stiamo bene perché abbiamo perso due partite subito, ma francamente in il gioco e collettivamente non ho paura di dire che siamo una delle migliori squadre in Francia. Produciamo il gioco e vinciamo con stile ogni volta e siamo stati in grado di rimanere umili. Non andremo nel panico perché abbiamo perso due partite”.

Genesio “tranquillo” nonostante le due sconfitte

Nonostante le due recenti pessime prestazioni, Bruno Genesio crede ancora nella qualificazione alla prossima Champions League. E questo nonostante i sei punti dietro l’OM e la stretta tra le contendenti.

“Sono molto tranquillo perché ho sempre detto che avremmo fatto il punto a fine aprile. La pressione di cui avevamo bisogno ha incatenato l’ex tecnico del Lione. È anche quello che ci fa andare avanti. Senza pressione non andiamo avanti e non stiamo andando avanti. La pressione sono i risultati e la competizione. Ci siamo dentro e abbiamo le nostre convinzioni. Abbiamo fiducia individuale e collettiva. Dobbiamo solo trovare delle basi e soprattutto la perdita di palla”.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Aumentare i tassi dello 0,5% tutto in una volta? L’opzione Shock di Powell fa scendere i mercati azionari globali

Cdiscount lancia un’offerta irresistibile per questo potente laptop (RTX 3070 + Ryzen 7)