in

Guardiola incontra Klopp per la cena della Hall of Fame

Pep Guardiola, allenatore del Manchester City, ha elogiato Jurgen Klopp, suo collega di Iverpool, dopo lo spettacolare 2-2 di domenica tra le due squadre, rivali per il titolo in Premier League.

Il Manchester City era in vantaggio due volte, ma non poteva permettersi la partita più importante della Premier League contro il Liverpool (2-2) domenica. Ma Pep Guardiola ha elogiato lo spettacolo delle due squadre e ha salutato la dirigenza di Jürgen Klopp, con il quale ha organizzato una cena di campionato a fine carriera.

“Mi rende un manager migliore”

“Mi rende un allenatore migliore… le sue squadre sono positive, aggressive e vogliono attaccare”, ha confidato lo spagnolo dopo l’incontro. Cerco di imitarlo. Non siamo amici, non andiamo a cena insieme, ceneremo un giorno nella Hall of Fame, ho il suo numero di telefono ma non lo chiamo. Ho molto rispetto per lui e lui sa che sabato prossimo cercheremo di batterlo”.

Le due squadre, infatti, si incontreranno per cinque giorni nella semifinale di FA Cup. Nel frattempo, sono testa a testa nella battaglia per il titolo di Premier League con un piccolissimo vantaggio per i Cityzens, leader con un punto di vantaggio sui Reds a sette partite dalla fine. “Sette partite in Premier League sono tanti punti. Dobbiamo giocare in trasferta, loro devono, ma avevo la sensazione che avremmo giocato bene. Non so cosa succederà. Il modo in cui abbiamo giocato contro una squadra che Ho molta ammirazione”.

>> Iscriviti alle offerte di RMC Sport per guardare Premier League e Champions League

Poi l’ex tecnico del Barça è entrato in una diatriba filosofica sull’importanza del risultato secondo quella della bella partita, pur dimostrando cieca fiducia nella sua squadra. “Mi ha fatto pensare molto, in attacco, in difesa, mi ha fatto pensare per così tanti anni a come giocare loro”, ha continuato. Voglio vincere la Premier League, ma non importa. È importante. Noi sono così bravi e penso che tutti i nostri fan si siano divertiti, avevo la sensazione che avremmo perso l’occasione di ottenere quattro punti, ma te l’ho detto che non puoi vincere, non puoi perdere, un pareggio non è finito nemmeno con una vittoria Avrei detto che non era finita (la corsa al titolo, ndr) Sappiamo cosa dobbiamo fare, andare a Madrid (in Champions League, contro l’Atlético, mercoledì, alle 21, su RMC Sport), FA Coppa poi abbiamo finito. La Premier League è la più grande possibile”.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

All’estero, Jean-Luc Mélenchon ha elogiato nelle Antille-Guyana

Johnny Depp e Amber Heard si scontrano di nuovo in tribunale