in

Il contraccolpo di Jorgenho


  • chelsea



    21:00


    Real Madrid

Cosa viene dopo questo annuncio

“È difficile non pensare al Pallone d’Oro perché tutti ne parlano e dicono che me lo merito, cosa che apprezzo molto. Ma cerco di non pensare troppo alle cose importanti per cui lottiamo Non perdere di vista Sto solo cercando di aspettare e vedere cosa succede., Jorginho ha sottolineato sei mesi fa. All’età di trent’anni, il centrocampista italo-brasiliano del Chelsea è uscito dal best practice della sua carriera. Inarrestabile nel sistema di Thomas Tuchel, ha vinto la Champions League con il Chelsea formando un duo infuocato con N’Golo Kante e, alla sua strada, ha vinto Euro 2020 con la rosa italiana essendo uno dei telai. Nel frattempo, però, questo periodo di euforia è passato e la situazione di Jorginho è molto meno sognata.

Lo scorso dicembre, Thomas Tuchel ha elogiato il lavoro del suo giocatore che ha segnato una doppietta su rigore contro il Leeds United (3-2) quando il suo livello è sceso. “Jorginho praticamente si sacrifica da settimane. Sapevo che sarebbe arrivato il momento in cui avrebbe sofferto perché ha giocato con noi la Champions League, l’Europeo con l’Italia e tutte le qualificazioni ai Mondiali. Quindi non è stato solo un uno sforzo fisico per lui, anche mentalmente molto impegnativo., ha spiegato l’allenatore tedesco in conferenza stampa. L’italiano è ancora un doppio titolare, ma ha condiviso più minuti rispetto alla scorsa stagione da quando la battaglia a tre con N’Golo Kanté e Mateo Kovačić è stata feroce.

Jorginho ha superato un mental coach

Inoltre, Jorginho ha avuto un periodo piuttosto complicato nella selezione. Nonostante un’estate brillante in cui ha vinto Euro 2020 risultando decisivo, il centrocampista transalpino è stato in prima linea nelle qualificazioni ai Mondiali del 2022. Ha sbagliato due rigori contro la Svizzera all’andata (0-0) come al ritorno ( 1 – 1), ha dovuto superare gli spareggi con la sua selezione. Quest’ultimo ha fallito qualche giorno fa contro la Macedonia del Nord in semifinale (1-0) e seguirà in televisione i Mondiali del 2022. Un enorme fallimento per Jorginho che è affondato con la sua famiglia e ha lottato per riprendersi da un complicato mese di marzo. Per fare questo ha potuto contare sul supporto di Rafael Barreiros, un mental coach che si rimetterà in piedi per il resto della stagione, come si è scoperto la posta quotidiana

“Mi stupisce ancora che trovi il tempo. È molto impegnato, come me, ma è così devoto. Non perde mai una sessione e pratica da cinque a dieci minuti di meditazione ogni giorno., il brasiliano ha spiegato anche del giocatore del Chelsea. Con lo status di vice capitano alle spalle di César Azpilicueta e ancora una figura chiave della squadra, Jorginho, nonostante le statistiche – sicuramente gonfiate dal suo status di rigorista – sembrano meno raggianti della scorsa stagione (9 gol e 3 offerte in 38 partite). Da sempre regolatore del gioco dei Blues, Jorginho ha saltato il club londinese nella sconfitta di sabato contro il Brentford (4-1). In una folle conclusione di stagione con il podio della Premier League da mantenere e un quarto di finale di Champions League contro il Real Madrid per cui giocare, il Chelsea ha bisogno di un grande Jorginho. Resta da vedere se si sarà ripreso da questi mesi più complicati e da questa grande delusione per l’Italia.

Crea oggi il tuo conto Chelsea-Real Unibet e approfitta del bonus di €200 offerto con il codice FMUNI. Scommetti 200€ su un doppio di Karim Benzema per provare a vincere 1.650€ (8,25 quota). (opportunità soggette a modifica)

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Quando le comunità non hanno fretta di vedere i francesi passare alla fibra

The Witcher: CD Projekt spiega la sua scelta di Unreal Engine 5 per il nuovo gioco!